Skyrim Hearthfire: snocciolato il nuovo DLC

Di Matteo "Red" Rossi
7 Settembre 2012


Uscito il 4 Settembre in esclusiva su Xbox 360, Hearthfire è il secondo DLC di Skyrim. Vi avevamo già accennato alcune sue caratteristiche, basandoci sul teaser ufficiale rilasciato dalla Bethesda, ma ora che è disponibile possiamo parlarvene con maggiore dettaglio.

La novità principale, che Hearthfire apporterà al vostro mondo, sarà la possibilità di costruire una vera e propria reggia e popolarla con la vostra famiglia, pargoletti inclusi.

Per costruire la vostra nuova casa dovrete innanzi tutto acquistare un lotto di terra. Ce ne sono tre in tutto: uno localizzato nel regno di Hjaalmarch, uno in quello Falkreath ed uno nel regno di Pale. Per acquistarlo è sufficiente parlate con uno Jarl, delle corrispondenti terre, o con un suo braccio destro e sborsare la bellezza di 5000 monete d’oro (prezzo comune al trio di lotti). A questo punto starà a voi improvvisarvi carpentiere e mettere in piedi la vostra nuova dimora; nel lotto appena acquistato troverete infatti tutti gli strumenti necessari: tavolo da disegno, con il quale acquistare nuovi progetti per espandere la propria casa, il tavolo da lavoro per creare gli elementi necessari, come legna e pietre, ed infine l’incudine in cui costruire altri elementi, come i chiodi dai lingotti di ferro. In una cassa, presente nel lotto, potrete trovare il materiale necessario per costruire la prima piccola parte della casa ma poi per espanderla, con stalle, giardini e tante altre stanze, dovrete procurarvi da soli i materiali, come al solito al “vostro modo”: rubandoli in giro, ricavandoli dalle materie prime grezze o acquistandoli dai rivenditori.

[adsense] A costruzione ultimata potrete accogliere in casa vostra dei bambini adottandoli. Questo vi darà la possibilità di accedere a nuove interazioni con questi ultimi: potrete ad esempio giocare a nascondino, educarli, mandandoli a letto senza aver cenato, far suonare loro uno strumento musicale o addirittura accogliere un animale domestico in casa. Questo significa però che dovrete procurarvi tutto ciò che serve per rendere felici i vostri bambini, dai vestiti ai giocattoli.
Purtroppo però come accadeva già con la/il propria/o consorte le interazioni saranno talmente sterili, che presto vi dimenticherete di loro mentre la vostra dolce metà ritornerà ad essere semplicemente una redditizia fonte di Septim.

Avere una dimora lussuosa ed una rispettata famiglia, comporta delle importanti responsabilità: sarà infatti vostro dovere difenderli da invasioni di Skeever e giganti che mineranno la sicurezza della vostra reggia.

Informazioni di servizio: il costo del DLC è di 400 Microsoft Point e, come ci aspettavamo, non si sa ancora nulla sulle eventuali versioni per PC e PS3.

Conclusa la parte descrittiva, passiamo alle impressioni personali; onestamente un DLC scarno di contenuti interessanti, sopratutto perché non porta alcuna quest aggiuntiva mentre, l’originale idea di poter dare ai giocatori la possibilità di costruirsi una dimora, viene subito ridimensionata dalla limitata possibilità di personalizzazione. Il DLC non è inoltre privo di bug. Alla domanda, “è un DLC da acquistare?” rispondo: sì, se la novità vi interessa e se non volete perdervi nessun DLC di Skyrim; no, se metter su casa e famiglia non è la vostra prima priorità, o vi è sufficiente quello che già Skyrim mette a disposizione. Io personalmente lo acquisterò di sicuro dato anche il prezzo limitato, anche se sono ancora in attesa di Dawnguard per PS3.



Laureato in Ingegneria Informatica. Sono appassionato di informatica, tecnologia e inevitabilmente videogiochi ma la mia fame di conoscenza mi porta a studiare sempre nuovi argomenti. Cosa mi stimola? La consapevolezza che questo grande progetto è diventato una delle più grandi realtà italiane nel mondo dell’informazione e dell’intrattenimento videoludico.