Affittavano PS5 per condividere i giochi di PS Plus Collection, Sony banna i loro account

Di Andrea "Geo" Peroni
27 Novembre 2020

Ennesima storia di come l’avidità di molte persone possa portarle, infine, alla rovina.

PlayStation 5 è giunta in tutto il mondo ormai da una settimana, e ha già ovviamente fatto molto parlare di sé. Sono tante le notizie che circolano intorno alla console, come ad esempio il caso clamoroso dell’influencer che ha ricevuto una PS5 in regalo e che poi l’ha rivenduta pubblicando il tutto sui social – in seguito ha dichiarato di essere estraneo ai fatti, ma la cosa puzza.

Gli acquirenti di PS5, a ogni modo, possono mettere da subito le mani sulla ricca PlayStation Plus Collection, una raccolta di vari first e third party di PS4 tra cui God of War, Days Gone, Resident Evil VII e molti altri ancora. Ecco la lista completa.

Abbonamento PS Plus e PS Now in sconto per il Black Friday!

Una delle particolarità di questa PS Plus Collection, fruibile a tutti coloro che sono abbonati a PS Plus, è che gli utenti possono riscattare i vari giochi solamente sulla propria PS5, anche se i giochi vengono poi aggiunti alla libreria dell’account personale e possono comunque essere utilizzati anche su PS4.

Cosa poteva partorire la mente degli utenti più avidi, se non il mettere in “affitto” la propria PS5 per riscattare la PS Plus Collection a vari utenti?

Sony ha scoperto un vero e proprio giro di affari intorno a questa “compravendita”, se così possiamo chiamarla, di account PSN. Alcuni proprietari di PS5 in Malesia hanno infatti avuto la pensata di affittare qualche minuto del proprio tempo, al costo di 8$, per avere i dati di accesso degli utenti che lo desideravano e sul cui account venivano riscattati i giochi della PlayStation Plus Collection. Una volta conclusa la transazione, i dati tornavano al suo proprietario e l’affittuario aveva intascato 8$ praticamente senza fare nulla.

Una mossa che non è certamente piaciuta a Sony, che ha deciso di percorrere la via più drastica tra tutte: ban dell’account che affittava la propria PS5 per questa (illegale) pratica.

Stando a quanto riporta PushSquare, i clienti che hanno usufruito di questo metodo sono già tanti, e si parla di alcuni proprietari di PS5 che hanno avuto oltre 50 richieste a testa – 8$ a giocatore, per 50 richieste, significa intascarsi 400$ per qualcosa che Sony naturalmente non approva.

PlayStation Plus Dicembre 2020, ecco i giochi in regalo [Ufficiale]

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento