Batman: Arkham Origins – Nuove informazioni dalla GamesCom

Di Matteo "bovo88" Bovolenta
24 Agosto 2013

Batman: Arkham Origins dopo essere stato visto in maniera dettagliata all’ E3 di Los Angeles qualche mese fa, ora si ripresenta alla GamesCom di Colonia con dettagli presi da una sezione di una demo in prova negli stand, un nuovo video e info generali che arrivano dagli sviluppatori, tra cui una nuova modalità.

Un pipistrello novello

Ma andiamo con ordine, vi avevamo già introdotto in quest’articolo le prossime vicende dell’ Uomo Pipistrello, ma vi sono nuovi dettagli su cosa dovrà affrontare il nostro superoe. Il gioco infatti presenta un giovane ed inesperto Batman, ad un anno dalla sua comparsa come vigilante, che affronta un momento chiave nei primi passi della sua carriera di combattente del crimine.
Uno di questi criminali, Black Mask convoca a raccolta tutti i peggiori delinquenti di Gotham City ed annuncia, nel giorno di Natale, la più grande caccia all’uomo di tutti i tempi. Otto tra i peggiori criminali in circolazione, una notte ed una lauta taglia sulla testa da 50 milioni di dollari su Batman.
Magari avrete già sentito parlare di Joker, Bane, Pinguino, Deadshot, Anarky, Copperhead e Deathstroke, ma dalla GamesCom ne è arrivato un altro, si tratta di Firefly, noto cattivone dell’universo DC Comics, rivisitato in chiave moderna. Nella demo presentata dagli sviluppatori sarà proprio lui che darà delle grane al nostro Cavaliere Oscuro. Infatti questo nuovo villain sarà un piromane mascherato con anche la passione per gli esplosivi ed in questa sezione di gioco piazzerà del tritolo lungo il Pioneer Bridge, il ponte che collega le due isole di Gotham City. Una delle bombe esploderà facendo numerose vittime e distruggendo parte della struttura. Batman dovrà disinnescare le altre bombe che sono pronte ad esplodere. Il compito potrà sembrare piuttosto semplice, ma le cose si fanno complesse con l’arrivo di diversi nemici pronti a mettergli i bastoni tra le ruote.

Nuovi giocattoli e modalità 1vs100

Il sistema di combattimento è uno dei punti forti della serie Arkham ed anche in questo capitolo non deluderà l’aspettativa degli utenti. In aggiunta gli sviluppatori hanno presentato i Power Gloves, cioè dei guanti in grado di aggiungere danni elettrici ai nemici in determinate circostanze. Portare a segno diversi colpi con successo permette di accumulare energia elettrica, e una volta che la barra presente sarà riempita del tutto, tramite la pressione dei due stick analogici Wayne avrà la possibilità di elettrizzarli e provocare grossi danni aggiuntivi ai nemici. Ma potrà anche utilizzarli in altre circostanze, infatti nel corso della demo Batman ha potuto utilizzare la loro potenza per alimentare l’involucro esterno dell’esplosivo e quindi farlo sovraccaricare, in maniera molto semplice ed intuitiva risolvendo un piccolo puzzle ambientale. Novità anche nel mini-game di disinnesco, che si presenta diviso in diverse fasi uguali (allineare tramite decrittatore le lettere per formare una parola) scandite però da un cronometro.

Oltre ai guanti elettrici Warner Bros. Montreal ha introdotto un nuovo oggetto, già intravisto all’E3: il rampino, con la capacità di mettere in collegamento due oggetti e di sconfiggere i nemici in diverse maniere, facendoli scontrare l’uno contro l’altro o scagliandoli contro punti”spigolosi” della mappa, mandandoli subito KO.

In aggiunta a questi nuovi oggetti gli sviluppatori hanno presentato una nuova modalità sfida chiamata 1vs100. In pratica verremo catapultati in un’arena, in cui impersoneremo Batman o Deathstroke, che avrà un set di mosse dedicato, armi personalizzate ed una dotazione diversificata di gadget e dovremo eliminare 100 avversari, senza intervalli di tempo a limitare l’azione, che ci assalteranno a gruppi di almeno dieci.
La caratteristica più interessante è che proseguendo con l’eliminazione dei nemici ne appariranno versioni sempre più potenti e difficili da battere. Agli scagnozzi delle prime “ondate” seguiranno i loro soci corazzati, in possesso di armi stordenti o di scudo. Poi sarà la volta dei nemici armati di spada o fucile automatico e successivamente dei ninja seguaci di Ras’al Ghul e tanti altri ancora.
Questa senza dubbio sarà una modalità adrenalica che richiederà molta concentrazione, soprattutto nelle ondate più alte, per riuscire ad eseguire combo e contrattacchi fulminei.

Per quanto riguarda altre informazioni di contorno del gioco Eric Holmes, creative director del nuovo titolo WB Montreal, ha confermato che nel gioco saranno presenti degli oggetti collezionabili, che però saranno presenti in un modo diverso rispetto ad Arkham Asylum e Arkham City. Egli inoltre non ha confermato che l’Enigmista sarà coinvolto in questa ricerca di oggetti, perchè è probabiile che durante il periodo in cui è ambientato Arkham Origins non abbia ancora incontrato l’Uomo Pipistrello.

Inoltre per la gioia dei fan è stata introdotta la Batcaverna in maniera più dettagliata, situata sotto la villa di Bruce Wayne, sarà infatti più estesa rispetto alla piccola versione degli Arkham precedenti, piena di pipistrelli e con la cascata proveniente dalla falda. Batman potrà indagare, accedere al guardaroba e al parco macchine, oltre a poter potenziare le proprie skills.

Di seguito vi mostriamo anche il trailer visto alla GamesCom chiamato “Nowhere to Run”.

Batman Arkham Origins uscirà il 25 ottobre per PS3, Xbox 360, Pc e Wii U. Putroppo non lo vedremo sulla next-gen, ve ne abbiamo parlato in specifico in questo articolo.

Indice



Appassionato di videogiochi e console di ogni tipo, tecnologia ed informatica. Amante dei manga ed anime giapponesi, e della cultura nipponica in generale. Ha iniziato a videogiocare molto giovane prima con SNES e Game Boy, per poi passare a PlayStation. Da allora ogni genere di gioco lo ha sempre affascinato. Gli piace informarsi e tenere informati su questo fantastico mondo virtuale.