Call of Duty: Warzone e lo schiaffo agli hacker: arrivano i primi ban hardware!

Di Andrea "Geo" Peroni
23 Agosto 2021

Uno dei problemi che più attanaglia la community di Warzone potrebbe essere finalmente arrivata al momento risolutivo: gli sviluppatori non solo hanno annunciato l’arrivo di un sistema anti-cheat in occasione dell’uscita di Vanguard, ma hanno anche iniziato le prime operazioni di ban hardware per coloro che barano all’interno del gioco.

Gli hacker stanno causando problemi in Call of Duty: Warzone da un po’ di tempo, e se seguite costantemente il gioco sapete bene di cosa stiamo parlando. I bari di Warzone hanno causato l’addio al gioco da parte di grandi nomi come NICKMERCS, dissapori con alcuni ben noti streamer come l’italianissimo Pow3r, e ha persino portato alcuni streamer a ricorrere all’uso di hack stessi.

Con il reveal di Call of Duty: Vanguard è stato annunciato che un sistema anti-cheat sarà finalmente implementato su Warzone, nel tentativo di risolvere uno dei maggiori problemi che affliggono il battle royale. Qui trovate maggiori dettagli

LEGGI ANCHE: COD Vanguard, tutti i dettagli della Beta!

Sembra però che Raven abbia ascoltato i feedback dei giocatori, e che stia adottando un sistema più drastico per arginare la tossicità di coloro che rovinano l’esperienza di gioco.

Gli hacker di Warzone non avranno infatti vita facile nel prossimo futuro, poiché non basterà loro creare un nuovo profilo se saranno stati bannati dal gioco. Uno di questi hacker sostiene infatti che gli sviluppatori di Warzone, come testimoniato dal su video su TikTok, hanno iniziato a colpire gli hacker con un ban hardware, impedendo loro quindi di giocare attraverso la propria piattaforma. Anche creando un nuovo profilo, dunque, gli imbroglioni saranno automaticamente estromessi.

“Ho barato per un po’, ho pubblicato video su TikTok ed è stato divertente”, ha detto l’utente in questione, confermando poi di essere stato bannato. “Ognuno dei miei account è stato bannato. Ognuno. Senza nemmeno che io ci giochi. L’hardware ha vietato la mia m***a”.

LEGGI ANCHE: La Alpha di Vanguard è già disponibile al download, ecco tutte le informazioni!

L’hacker conferma quindi di aver provato a creare un nuovo account per Warzone attraverso lo stesso hardware di prima, col solo risultato di scoprire di essere stato completamente estromesso dal gioco. La nuova punizione di Raven sembra essere attiva già da qualche giorno, tuttavia questa è la prima testimonianza che è stata trovata (grazie a CharlieIntel).

L’utente ha continuato a lodare Activision per aver preso in mano la situazione e aver bandito i giocatori che stanno barando in un modo che impedirà loro di tornare immediatamente.

Qui sotto potete vedere la clip “incriminata”.

@rushman360

Anti Cheat Is Here! #fypシ #viral #blowthisup

♬ original sound – RUSH360

Per quanto riguarda gli ultimi aggiornamenti del battle royale, da pochi giorni Raven ha pubblicato un nuovo update per nerfare ufficialmente alcuni fucili d’assalto all’interno di Warzone, in particolare tre AR provenienti da Black Ops Cold War.

Secondo gli ultimi rumor, inoltre, in autunno arriverà un nuovo evento all’interno del gioco per presentare la modalità Zombies di Vanguard.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento