E3 2021 – Evento digitale confermato con date e primi dettagli, Sony non ci sarà

Di Andrea "Geo" Peroni
6 Aprile 2021

Dopo l’annullamento dell’evento del 2020 a causa della pandemia globale di Covid-19, arriva la conferma ufficiale dai diretti interessati: l’ESA, la Entertainment Software Association, ha annunciato oggi l’E3 2021, una versione completamente digitale gratuita del popolare evento che si svolgerà dal 12 al 15 giugno.

L’ottima notizia è che tutti potranno partecipare all’E3 quest’anno gratuitamente, e che viene scongiurato il rischio di un pass premium a pagamento – cosa che già è avvenuta per altri eventi. L’idea degli organizzatori è quella di dar vita a un E3 2021 comunque grandioso seppur online, e che riuscirà a sopperire alla mancanza di eventi in presenza o della frammentata proposta dello scorso anno nata a causa della mancata realizzazione dell’E3 2020.

Con ogni probabilità, l’E3 2021 non sarà l’unico evento previsto in estate, ma lo show americano quest’anno si terrà, a differenza del 2020.

Ciò che ci aspettiamo è che ovviamente, insieme ai tradizionali showcase con trailer e nuovi annunci, l’E3 2021 si arricchirà di tantissime attività extra come interviste, sorprese, e magari nuove demo giocabili per tutti gli spettatori a casa che seguiranno l’evento.

“Per più di due decenni, l’E3 è stata la sede principale per mostrare il meglio che l’industria dei videogiochi ha da offrire, unendo il mondo attraverso i giochi”, ha dichiarato Stanley Pierre-Louis, presidente e CEO dell’ESA tramite un comunicato stampa. “Stiamo trasformando l’E3 di quest’anno in un evento più inclusivo, ma cercheremo comunque di entusiasmare i fan con importanti rivelazioni e opportunità privilegiate che rendono questo evento il centro della scena indispensabile per i videogiochi”.

Insieme all’annuncio arrivano anche i primi dettagli sui publisher che prenderanno parte all’evento. Per il momento, le partecipazioni di Nintendo, Xbox, Capcom, Konami, Ubisoft, Take-Two Interactive, Warner Bros. Games e Koch Media sono già confermate.

Come potete vedere, manca all’appello Sony, ma non si tratta di una svista. Il colosso giapponese, ai ferri corti con l’ESA da ormai vari anni, non parteciperà all’E3 2021, e preparerà sicuramente un evento o più eventi dedicati interamente al brand PlayStation nel corso dell’estate come è già accaduto lo scorso anno.

Non sappiamo se la lista dei publisher subirà modifiche, ma è probabile che anche Electronic Arts, Activision, Square Enix, Bandai Namco e SEGA non prenderanno parte all’evento. La prima terrà quasi certamente il suo EA Play Live 2021 come accade ormai da diversi anni, mentre Activision potrebbe prendere parte agli eventuali eventi Sony viste le partnership commerciali in corso. Per Square Enix, invece, all’orizzonte resta l’evento digitale Square Enix Presents, il cui secondo appuntamento è previsto proprio in estate.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento