[GUIDA] Call of Duty Mobile – Come collegare i controller su iOS

Di Alberto Baldiotti
25 Novembre 2019

Tramite l’update della Stagione 2 di Call of Duty Mobile è finalmente arrivato il supporto ai controller, già presente in fase di beta testing e poi rimosso da Activision. Due giorni fa vi abbiamo proposto la nostra guida per collegare i controller di PlayStation 4 e Xbox One su Android, quest’oggi invece dedicheremo questo articolo al mondo iOS per tutti coloro i quali giocano a Call of Duty Mobile su iPhone o iPad.

DualShock 4

Per collegare il DualShock 4 su dispositivi iOS dovrete seguire questi passaggi:

  1. Recatevi nelle Impostazioni del vostro iPhone o iPad;
  2. Recatevi dunque su Bluetooth;
  3. Abilitate il vostro DualShock 4 al pairing in bluetooth: per fare ciò, dovrete tenere premuti i pulsanti Share e PlayStation finché la light bar non inizierà a lampeggiare;
  4. Fatto questo, sul vostro iPhone/iPad dovrebbe apparire il controller tra i dispositivi rilevati: vi basterà premere su di esso per completare il collegamento.

Ricordiamo che, ufficialmente, è compatibile con Call of Duty Mobile soltanto il DualShock 4 V2, dunque l’ultima iterazione che presenta una barra luninosa anche sopra alla touch bar.

Controller wireless di Xbox

Per collegare il controller wireless di Xbox One seguite questi passaggi:

  1. Ancora una volta recatevi su Bluetooth all’interno delle Impostazioni di iPhone/iPad;
  2. Accendete il vostro controller wireless e tenete premuto il tasto Sincronizzazione, posto in alto, all’incirca per tre secondi finché il controller non lampeggerà;
  3. A questo punto, come prima, il controller apparirà tra i device disponibili via Bluetooth sull’iPhone/iPad: premete su di esso e la configurazione sarà completa.

Come potrete vedere, la procedura è estremamente simile, se non identica, a quanto fatto per Android: tutto il restante è configurabile direttamente dall’app. Fateci sapere la vostra esperienza di gioco su Call of Duty Mobile tramite controller su iOS!



Studente universitario e gamer nel tempo libero, la sua passione videoludica non ha confini. Questa passione nasce a 4 anni, quando si ritrova a giocare Doom II su un vecchio computer acquistato dal padre. Appassionato di giochi open-world e GDR, le sue pietre miliari sono le serie di Grand Theft Auto, Fallout e The Elder Scrolls. A fianco di ciò, la tecnologia e lo sport giocano un ruolo fondamentale nei suoi interessi, ed adora restare informato sulle ultime novità nei rispettivi settori.