GTA 6, Rockstar cerca sviluppatori e conferma indirettamente i rumor sull’ambientazione

Di Andrea "Geo" Peroni
1 Dicembre 2019

A una settimana dal rumor che ha fatto parlare il mondo, si torna a parlare di uno dei videogiochi più attesi in tutto il mondo, Grand Theft Auto VI.

Domenica scorsa Comicbook ha svelato che Rockstar Games starebbe lavorando ad un videogioco in uscita nel 2021 e incentrato sul Medioevo. Una scelta che ha destato naturalmente tantissime discussioni, e che, se si rivelasse vera, rimanderebbe l’arrivo di GTA 6.

L’ultimo annuncio di lavoro di Rockstar Games fa però tornare di moda il nome di GTA 6, e in particolare fa riemergere alcune indiscrezioni degli scorsi mesi in merito all’ambientazione del gioco.

Lo studio è infatti alla ricerca di una nuova figura professionale, un character costume and wardrobe stylist particolarmente ferrato sull’evoluzione e l’importanza storica e culturale che il modo di vestire ha avuto sulla società umana. Uno sviluppatore che, come si legge nel dettaglio dell’offerta di lavoro, sappia spaziare tra più epoche, dal passato fino ai giorni nostri, sempre nell’ambito della moda.

Nessuna menzione in particolare a GTA 6 ovviamente, ma molti utenti credono che questa figura professionale ricercata da Rockstar Games sia una conferma indiretta delle speculazioni emerse in rete ormai da alcuni mesi, che parlavano del prossimo Grand Theft Auto come un videogioco che avrebbe esplorato più periodi storici dell’era moderna.

In particolare, le indiscrezioni parlavano di un GTA 6 ambientato a Liberty City e Vice City tra gli anni ’70 e i giorni nostri, con il focus dell’esperienza concentrato durante gli anni ’80. Per un’esperienza di questo tipo, sarebbe fondamentale per Rockstar Games avere a disposizione profondi conoscitori del mondo dell’abbigliamento e della sua evoluzione nel corso degli ultimi decenni, avendo sempre fatto dell’accuratezza storica un enorme punto di forza della serie.

Cosa ne pensate? Vorreste vedere GTA 6 ambientato nel presente, come il suo predecessore, o siete interessati anche ad esplorare il passato, come già accaduto ad esempio in GTA: Vice City e GTA: San Andreas?

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.