[Rumor] Ubisoft porterà Rainbow Six: Quarantine a E3 2019

Ubisoft Nuovo Logo
Di Andrea "Geo" Peroni
7 Giugno 2019

L’E3 2019 di Ubisoft inizia a prendere sempre più forma, dopo l’annuncio ufficiale di Watch Dogs: Legion e il reveal di Ghost Recon: Breakpoint di alcune settimane fa.

IL PROGRAMMA DI UAGNA.IT E UAGNA TV PER E3 2019

Tra le assenze importanti, c’è sicuramente quella di Beyond Good & Evil 2. Il gioco di Michel Ancel, che si è recentemente mostrato in un nuovo speciale dei suoi sviluppatori, si farà attendere ancora per molto, e a questo punto è difficile ipotizzare una sua release prima della fine del 2020. Più probabile, ormai, credere nella sua natura cross-gen con le future console, così come per Skull & Bones, altro assente di lusso dalla fiera di Los Angeles.

Quest’oggi è emerso però un nuovo rumor riguardante una possibile novità targata Ubisoft, ancora non annunciata. Si tratterebbe di Rainbow Six: Quarantine, uno sparatutto non competitivo spin-off della serie Rainbow Six e ambientato, udite udite, nello spazio.

Rainbow Six: Quarantine, stando al report di Kotaku, avrebbe preso il posto di quello che un tempo venne annunciato con il nome di Pioneer, gioco svelato da un easter egg presente in Watch Dogs 2 e ormai cancellato come è stato confermato diversi mesi or sono.

E3 2019 – DATE E ORARI DI TUTTE LE CONFERENZE

Il nuovo gioco Ubisoft potrebbe essere uno sparatutto cooperativo story driven, ma per il momento non abbiamo altre indicazioni. Non ci resta che attendere la conferenza Ubisoft, che scioglierà i dubbi in merito. L’insider Nibellion, comunque, ne è sicuro: R6 Quarantine ha preso il posto di Pioneer, e sarà presto annunciato.

[AGGIORNAMENTO] Da nuovi report, sembra che Rainbow Six: Quarantine sarà ispirato dagli eventi di Outbreak, modalità a tema alieno introdotta su Rainbow Six: Siege lo scorso anno e a tempo limitato. La modalità potrebbe essere stata ideata per aprire le porte ad un titolo dedicato.

Fonte



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.