Home Vetrina UAGNA AWARDS 2023 | Miglior action, picchiaduro e colonna sonora

UAGNA AWARDS 2023 | Miglior action, picchiaduro e colonna sonora

Benvenuti nei UAGNA AWARDS 2023, annuale appuntamento nel quale la nostra redazione, a seguito di un concistoro degno delle più ambiziose realtà editoriali, elegge democraticamente quali sono stati i migliori (ma non solo) videogiochi del 2023

Come ogni anno, ogni componente della redazione di Uagna.it ha espresso le proprie preferenze all’interno di 21 categorie totali, molte delle quali riproposte dagli anni passati mentre altre inedite – abbiamo anche alcuni addii: vista la scarsità di nuovi titoli, abbiamo ad esempio deciso di salutare la categoria di Miglior Battle Royale. La novità di quest’anno, poi, è che i UAGNA AWARDS 2023 saranno non un singolo appuntamento, ma una settimana intera di celebrazioni: da lunedì 27 novembre, ogni giorno proporremo tre vincitori nelle varie categorie, fino ad arrivare a domenica 3 dicembre con i premi più prestigiosi.

Prima di iniziare con le premiazioni di oggi, ricordiamo che le nomination coprono un periodo che va da dicembre 2022 a novembre 2023. Ciò permette ad esempio l’inclusione di titoli come The Callisto Protocol, assenti nella passata stagione per motivi di tempistiche.

Iniziamo oggi i UAGNA AWARDS 2023 con il primo tris: Miglior colonna sonora, Miglior picchiaduro e Miglior gioco action.

Miglior colonna sonora: Final Fantasy XVI

Scritto da Chiara Ferré
La recensione

Il franchise di Final Fantasy è tornato nel 2023 in grande stile con il sedicesimo capitolo, un’avventura esaltante e commovente impreziosita dalla colonna sonora firmata dal compositore giapponese Masayoshi Soken. L’avventura di Clive e compagni non sarebbe la stessa senza le imponenti musiche orchestrali che definiscono i momenti chiave del viaggio, tra pirotecnici scontri, sacrifici e amori. 

Il main theme di Final Fantasy 16, “Tsuki Wo Miteita – Moongazing” di Kenshi Yonezu è stato particolarmente apprezzato anche grazie a un testo che rispecchia le vicende dei protagonisti. Una grande colonna sonora per una grande storia, che si merita dunque il nostro premio e il plauso della redazione.

Ha battuto: Starfield, Marvel’s Spider-Man 2, Octopath Traveler 2, Super Mario Bros. Wonder.

Miglior picchiaduro: Mortal Kombat 1

Scritto da Marco di Prospero
La recensione

È vero, Street Fighter 6 ha probabilmente il miglior sistema di combattimento mai creato in un videogioco, grazie ad un approccio basato sul sistema di combo e, soprattutto, sul tempismo con cui i tasti vengono premuti. È altrettanto vero, però, che un titolo deve essere valutato nel suo complesso, e Mortal Kombat 1 risulta avere molti aspetti positivi tanto da renderlo il miglior picchiaduro secondo la nostra redazione.

Ci troviamo di fronte ad un gioco dannatamente divertente, con un gameplay ormai consolidato che inserisce come novità i personaggi Kameo, in grado di rendere ogni scontro dinamico e imprevedibile. A quanto detto dobbiamo aggiungere una campagna fuori di testa, che si avvicina alla spettacolarità dei Cine-Comics. Non mancano ovviamente le tante modalità di contorno, tra cui “invasioni” e il comparto online, componenti che aumentano ulteriormente i contenuti offerti dal gioco. Insomma il soft reboot della saga ha saputo sorprenderci e merita, a nostro avviso, di trovarsi in cima a questa classifica.

Ha battuto: Street Fighter 6, Naruto x Boruto: Ultimate Ninja Storm Connections.

Miglior gioco action: Armored Core 6: Fires of Rubicon

Scritto da Lorenzo Bologna
La recensione

Chi ritiene che FromSoftware riesca a sviluppare bene solo titoli souls-like deve rivedere completamente la propria ideologia. Armored Core 6: Fires of Rubicon infatti riporta in auge la serie dopo oltre dieci anni di latitanza grazie ad un lavoro di esperienza da parte della casa di sviluppo giapponese mai visto prima.

Il gioco a base di mecha è dinamico, profondo nelle personalizzazioni e maledettamente cattivo. From ha deciso infatti di sacrificare parte del potenziale pubblico per creare un prodotto in grado di appagare i veri fan della serie, che cercano in ogni missione la giusta dose di adrenalina e soddisfazione. Un pianeta desolato, enormi boss da eliminare e una pressoché infinità possibilità di modifica del mezzo: questo è Armored Core 6.

Ha battuto Remnant 2, Dead Island 2, Immortals, Metroid Prime: Remastered, Atomic Heart.

Scritto da
Andrea "Geo" Peroni

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Apex Legends – Il quinto anniversario introduce fondamentali cambiamenti

Apex Legends, il battle royale free to play di Electronic Arts, entra...

I migliori giochi co-op e split-screen su Xbox Game Pass

C’è stato un tempo in cui videogiocare in multiplayer online era una...

55 milioni di PS5, boom assoluto di utenti per PSN: gli ultimi numeri di Sony

Sony ha diffuso i nuovi numeri della sua divisione gaming, con il...

Sons of the Forest è pronto: il team rivela trailer e data di uscita ufficiali!

A un anno dal lancio in accesso anticipato, Sons of the Forest...

Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425