Un analista giapponese esagera: PS5 può arrivare a vendere 700 milioni di console

Di Andrea "Geo" Peroni
17 Ottobre 2020

Non nutriamo particolari dubbi sul successo di PlayStation 5, certo è che una dichiarazione come questa farebbe forse impallidire anche le bombe di mercato del compianto Maurizio Mosca…

L’analista giapponese Norio Imanaka, del gruppo Rakuten Securities Economic Reasearch Institute, ha avuto modo nelle scorse ore di analizzare l’attuale situazione del reparto gaming di Sony, particolarmente florido, e di iniziare a guardare al futuro.

Come saprete, il colosso nipponico è vicino a un nuovo importantissimo step della sua storia, il lancio della console next-gen PlayStation 5 che sarà per la prima volta proposto in due modelli molto differenti, vale a dire PS5 e PS5 Digital Edition. Se siete curiosi di sapere le differenze tra i due modelli, abbiamo realizzato un approfondito speciale.

La console è destinata a bissare il successo di PlayStation 4, che in estate ha superato le 112 milioni di unità vendute? Sì, e non solo: secondo la previsione-bomba di Imanaka, PS5 potrebbe vendere fino a 300 milioni di pezzi entri i primi 5 o 6 anni di vita, e che il suo ciclo vitale potrebbe concludersi con oltre 700 milioni di unità.

Un numero che, sempre secondo Imanaka, porrebbe definitivamente la parola fine alla console war, con Sony come unica vincitrice.

La previsione dell’analista, decisamente (fin troppo) ottimista nei riguardi della console giapponese, si concentra principalmente sull’analisi del panorama esport, che negli ultimi tempi sta effettivamente abbracciando sempre di più il mondo delle console e in particolare il marchio PlayStation – basti pensare al passaggio dei tornei di FIFA da Xbox a PS4 avvenuto pochi anni fa.

Se Sony sarà capace di “piazzare” il suo prodotto come centro dominante degli esports durante il ciclo vitale di PS5, la console sarebbe in una netta posizione di vantaggio: per fare un parallelo, se i fan dell’NBA sono invogliati ad acquistare Nike, i seguaci degli esports saranno tentati a comprare una PS5 per restare al passo. Tradotto: Sony dominerebbe il mercato grazie al settore in forte crescita degli sport virtuali.

I dati suggeriscono che il numero di PS5 potrebbe raggiungere l’ordine di 600 milioni o 700 milioni in futuro, quattro o cinque volte il numero di PS2, che è stato il numero più alto mai registrato per le console per videogiochi domestiche. Il signor Imanaka ha dichiarato: “Se il numero di trasferimenti da PS4, che è retrocompatibile, è di circa 120 milioni, e se vengono aggiunti più di 100 milioni di giocatori delle competizioni di e-sport e 400 milioni di spettatori, PS5 può arrivare a 600 o 700 milioni.”

Imanaka sottolinea poi ancora una volta che PS5 appare come un sistema completamente diverso da Xbox, Switch, PC e addirittura PS4, pensato (ma non solo) per soddisfare le richieste del florido panorama esports che, in effetti, potrebbe dare una grossa spinta.

Naturalmente, per il momento si tratta di previsioni basate su dati ipotetici e su molti “forse”, ciononostante l’analisi di Imanaka si fonda su numeri reali e decisamente importanti. PS5 venderà davvero più di 700 milioni di console?

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento