Netflix contro i furbetti dello streaming: al via un test di costo extra per chi condivide account

Netflix
Di Andrea "Geo" Peroni
16 Marzo 2022

Il colosso dello streaming vuole vincere a tutti i costi la sua guerra contro i “furbetti”, e lo fa sperimentando una nuova tariffa extra per coloro che condividono account con altri utenti.

Come riporta Variety, Netflix, forte della sua potenza come dimostrano i dati dello streaming del 2021, avvierà presto un test che consentirà ai titolari di account principali di pagare una tariffa aggiuntiva per gli utenti al di fuori delle loro famiglie, un nuovo tentativo della società di affrontare la condivisione illecita di password.

Secondo i termini di servizio di Netflix, l’account di un cliente “non può essere condiviso con persone al di fuori del proprio nucleo familiare”. Dopo anni passati a chiudere un occhio sul comportamento di condivisione delle password che non rientra in tale requisito, l’anno scorso la società ha eseguito un test limitato chiedendo agli utenti di inserire le credenziali del proprio account come un modo per spingere gli scrocconi a pagare i propri account.

Ora, in un prossimo test di lancio per il momento limitato a tre paesi – Cile, Costa Rica e Perù – Netflix consentirà ai membri che condividono i propri account con persone al di fuori della loro famiglia di farlo “in modo semplice e sicuro, pagando anche un po’ di più” secondo Chengyi Long, direttore dell’innovazione di prodotto presso Netflix. Le nuove opzioni verranno lanciate nelle prossime settimane nei tre paesi (e potrebbero espandersi o meno oltre quei mercati).

“Abbiamo sempre reso facile per le persone che vivono insieme condividere il proprio account Netflix, con funzionalità come profili separati e più stream nei nostri piani Standard e Premium”, ha scritto Long in un post sul blog sul test. “Sebbene siano stati estremamente popolari, hanno anche creato una certa confusione su quando e come condividere Netflix. Di conseguenza, gli account vengono condivisi tra le famiglie, con un impatto sulla nostra capacità di investire in nuovi fantastici film e TV per i nostri membri”.

Con la funzione “aggiungi un membro extra”, i membri con i piani Standard e Premium di Netflix potranno aggiungere account sussidiari per un massimo di due persone con cui non convivono, ciascuna con il proprio profilo, consigli personalizzati, login e password — per inferiore al costo di un piano Netflix separato.

Il costo medio per l’aggiunta di un membro secondario è di circa 3$, tariffa che potrebbe cambiare da paese a paese.

Come per altri test condotti dallo streamer, non vi è alcuna garanzia che l’opzione di pagamento per i membri non domestici finirà per diventare una parte permanente del servizio, considerando anche che recentemente Netflix ha aumentato il costo del servizio. “Lavoreremo per comprendere l’utilità di queste due funzionalità per i membri di questi tre paesi prima di apportare modifiche in qualsiasi altra parte del mondo”, ha scritto Long nel post.

Tra i nuovi progetti di Netflix, troviamo vari adattamenti di videogiochi come ad esempio BioShock. La piattaforma, che proprio pochi giorni fa ha perso tutti i contenuti Marvel approdati su Disney+, ha inoltre stretto una partnership con BBC per realizzare Galline in Fuga 2 e un nuovo lungometraggio di Wallace & Gromit.

Netflix ha chiuso il 2021 con 221,8 milioni di abbonati paganti totali in tutto il mondo. Di questi, 75,2 milioni (34% del totale) erano negli Stati Uniti e in Canada.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento