Spider-Man: No Way Home, il trailer IMAX smonta i sogni dei fan (per ora)

Di Andrea "Geo" Peroni
6 Settembre 2021

Avete presente il particolare frame del trailer di Spider-Man: No Way Home, sul quale si è speculato per giorni e giorni sul possibile coinvolgimento di Matt Murdock aka Daredevil nel film? L’ultima versione del trailer smonta le teorie e i sogni dei fan, almeno per ora…

Dopo mesi e mesi di attesa, lo scorso 24 agosto Sony ha pubblicato il primo trailer di Spider-Man: No Way Home, il terzo film della “serie Home” dell’Uomo Ragno con Tom Holland come protagonista e ambientato all’interno del Marvel Cinematic Universe.

Se non lo avete ancora visto, vi consigliamo di recuperarlo qui, ma dubitiamo che qualcuno di voi non abbia visionato le primissime sequenze del film in arrivo a dicembre, considerato che il trailer di No Way Home ha disintegrato il precedente record di visualizzazioni nelle prime 24 ore di Avengers: Endgame, con oltre 350 milioni.

Da subito vi abbiamo portato la nostra analisi approfondita sulle prime immagini della pellicola, di cui c’è veramente tanto da discutere, e non siamo neppure preoccupati che il trailer di No Way Home sveli troppo sul film. Lo stesso Tom Holland, che tornerà a interpretare Peter Parker (o almeno uno di loro…), in risposta ai timori dei fan, ha dichiarato che quello che abbiamo visto finora è solamente la punta dell’iceberg che sarà il terzo film dedicato a Spider-Man, lasciando quindi intendere che la storia sarà davvero colossale.

E mentre è già ripartito il countdown per il prossimo trailer, che potrebbe verosimilmente essere distribuito tra la fine di ottobre e l’inizio di novembre per accompagnare l’uscita di Eternals (uscita che, secondo i rumor, è ancora in dubbio a causa della pandemia), una delle più rinomate fan-theory di No Way Home viene demolita… dallo stesso trailer del film!

Il debutto al cinema di Shang-Chi e la Leggenda dei Dieci Anelli (qui la nostra recensione) è stato accompagnato in America anche dalla proiezione del trailer di Spider-Man: No Way Home, con tanto di versione IMAX nelle sale apposite. Attraverso questa nuova versione, siamo stati in grado di scovare un particolare dettaglio – e mettere la parola fine, almeno per ora, su una delle teorie più discusse delle ultime settimane.

Nella famosa scena dell’interrogatorio che vede coinvolto Peter Parker e alcuni rappresentanti delle forze dell’ordine, infatti, sono stati in molti a ipotizzare (o forse sarebbe meglio dire sperare) che l’uomo in camicia e cravatta fosse in realtà l’attore Charlie Cox, che nelle serie Marvel Netflix ha interpretato Matt Murdock anche conosciuto come Daredevil.

La notizia del possibile coinvolgimento di Cox come “nuovo” Daredevil dell’MCU in Spider-Man 3 (le serie Netflix sono ormai considerate non canoniche) risale a diversi mesi fa, ma, almeno per il momento, la notizia resterà un desiderio: il trailer IMAX di No Way Home, come potete vedere qui, scioglie i dubbi sull’identità dell’uomo, che non è appunto Charlie Cox.

Ora, possiamo mettere la croce sopra al debutto di Daredevil in Spider-Man: No Way Home? Ancora no, poiché il film, ovviamente, non è ancora tra noi, e che il primo trailer ci ha già fatto capire che gran parte dei rumor che si susseguono da quasi un anno sono stati confermati, tra il ritorno di Willem Dafoe come Goblin e la piega multiversale che il film prenderà grazie a Strange.

Quel che è certo, però, è che il famoso uomo nella stanza degli interrogatori insieme a Peter Parker non è Matt Murdock.

Spider-Man: No Way Home sarà nuovamente diretto da Jon Watts, e uscirà nei cinema il 17 dicembre 2021. Il cast finora confermato comprende Tom Holland, Jacob Batalon, Benedict Cumberbatch, Zendaya, Jamie Foxx, Alfred Molina, Marisa Tomei.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento