Bungie aiuterà PlayStation ad entrare nel mercato dei live service

Di Andrea "Geo" Peroni
30 Maggio 2022

Emergono nuovi dettagli dall’ultimo incontro di Sony con i suoi investitori, di cui vi abbiamo parlato anche nel nostro consueto appuntamento domenicale su YouTube con i temi più caldi della settimana.

Con il veloce cambio di tendenze del mercato, anche PlayStation non vuole stare a guardare, e nonostante PS5 sia partita con l’acceleratore, l’azienda ha in programma di diversificare la sua strategia.

Come vi abbiamo riportato, infatti, Sony intende espandersi con maggior decisione nel mercato dei videogiochi live service, un settore nel quale l’azienda nipponica non ha mai avuto particolare fortuna e senza crederci mai fino in fondo. Questo porterà ad esempio PS5 ad avere un notevole incremento dei videogiochi live service first party nei prossimi anni, tanto che supereranno in numero le classiche esperienze single player dei PlayStation Studios.

Di seguito vi lasciamo il nostro video con maggior approfondimenti.

In questo senso, Sony ha apertamente dichiarato nel corso della sua conferenza che l’acquisizione di Bungie è stata realizzata in tale ottica, e la software house servirà proprio per l’espansione nei live service.

Gli autori di Halo e Destiny, che nei prossimi mesi, salvo complicazioni, saranno acquisiti da Sony per un’importante somma di denaro, aiuteranno infatti PlayStation a costruire quello che è stato definito come un “centro dell’eccellenza dei live service”, un’infrastruttura cioè funzionale e adeguata per supportare la nuova strategia.

Se Bungie mette l’esperienza, Sony è ovviamente quella che finanzierà l’intera operazione, fornendo alla software house supporto marketing, legale e ovviamente finanziario, oltre che la collaborazione con i suoi PlayStation Studios. Di fronte a questa prospettiva, potrebbe assumere maggior senso l’importante esborso di Sony per acquisire lo studio, che a questo punto diventerà fondamentale per la strategia a lungo termine dell’azienda.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento