Cyberpunk 2077, cosa ci aspettiamo dalle prossime patch

Di Marco "Bounty" Di Prospero
21 Dicembre 2020

Cyberpunk 2077 verrà probabilmente ricordato come uno dei titoli più deludenti al momento del lancio. Come vi abbiamo raccontato nella nostra recensione, infatti, il gioco CD Projekt RED presenta problemi decisamente marcati su PS4 e Xbox One, nonostante il rilascio degli hotfix 1.04 e 1.05 con cui l’azienda polacca ha provato a rimediare ai glitch e ai bug più gravi. Purtroppo, anche con le patch installate, il gioco continua a dare problemi, tanto da portare Sony a rimuovere Cyberpunk 2077 dal PS Store e Microsoft ad inserire un messaggio di avvertimento sul suo Store. Al momento CD Projekt RED starebbe lavorando su due grosse patch in arrivo tra gennaio e febbraio 2021 ed avrebbe anche dato via al piano di rimborsi come promesso nel suo comunicato ufficiale. Nell’attesa di scoprire quali sono i piani di CD Projekt, ecco a voi i miglioramenti che ci aspettiamo su Cyberpunk 2077 con i prossimi aggiornamenti.

recensione cyberpunk 2077

Nota: per il presente articolo abbiamo preso come riferimento le versioni old gen. Quelle PS5, Xbox Series X/S, PC e Stadia, infatti, risultano ben più performanti.

Miglioramento del Sistema di illuminazione

Uno dei problemi più gravi di Cyberpunk 2077 riguarda senza dubbio il suo sistema di illuminazione. Questo perchè il REDEngine 4 non riesce a calibrare bene le luci che rimangono o troppo chiare o troppo scure. In entrambi i casi, quindi, la visibilità è molto ridotta. Girovagando per Night City durante le ore diurne, infatti, verrete invasi da raggi di luce decisamente esagerati e fin troppo poco realistici. Al contrario, i posti chiusi risultano molto bui, causando problemi di visibilità seri. La situazione migliora leggermente durante l’esplorazione esterna di notte, in cui gran parte dei problemi del sistema di illuminazione vengono nascosti dai riflessi e dalle luci di neon e insegne pubblicitarie. Quello che ci aspettiamo, quindi, è una completa rivisitazione dell’illuminazione, fin troppo ballerina allo stato attuale delle cose.

Stabilizzazione del Frame Rate

Altro problema su cui CD Projekt dovrebbe intervenire subito è la stabilizzazione del Frame Rate. Su PS4 e Xbox One il gioco dovrebbe infatti girare a 30 fps stabili. Nella realtà, però, il frame rate subisce continui cali, attestandosi tra i 25 e i 26 fps, soprattutto durante le sparatorie e l’esplorazione di Night City. Inutile dire che tale situazione peggiora notevolmente l’esperienza di gioco, seppur con le patch 1.04 e 1.05 la situazione sia leggermente migliorata.

Sistemazione Quest

Durante la nostra prova abbiamo trovato Quest bloccate in cui determinati personaggi non chiamavano o non apparivano per procedere con l’avventura. Si tratta di bug che potrebbero addirittura bloccare la prosecuzione del gioco, come accaduto ai redattori di Push Square (qui l’approfondimento). Ci auguriamo quindi che CD Projekt RED intervenga quanto prima per sistemare questo inconveniente.

guida origin story

Sistemazione Intelligenza Artificiale

Uno dei punti di forza di Cyberpunk 2077 riguarda senza dubbio il sistema di progressione del personaggio. Grazie ad attributi, abilita e talenti, infatti, i giocatori possono creare build infinite, che andranno a loro volta ad incidere sul gameplay finale. Purtroppo però un’intelligenza artificiale piuttosto deficitaria non incentiva il giocatore a mutare e ad affinare un determinato di gioco. Questo perchè l’IA nemica tende ad essere poco responsiva e aggressiva, facilitando di molto il completamento delle missioni. Il problema più grave riguarda il raggio visivo, veramente facile da aggirare, e l’aggro dei nemici. In molti casi, infatti, riuscirete ad uccidere gli avversari senza che abbiano nemmeno iniziato ad attaccarvi. Per rendere più utili le specializzazioni di V, quindi, ci auguriamo di vedere un miglioramento dell’IA. Purtroppo si tratta di un desiderio di difficile realizzazione, considerando che l’IA è difficilmente aggiustabile con una patch in quanto legata strettamente al codice del gioco base.

Sistemazione Bug e Glitch

Ovviamente con i prossimi update speriamo che gran parte dei bug e dei glitch che hanno colpito Cyberpunk 2077 vengano sistemati. Ci riferiamo a problemi minori (texture non caricate, pop-in degli edifici o animazioni glitchate) e a problemi di maggior caratura. Ci riferiamo, ad esempio, al bug che corrompe i salvataggi superiori agli 8MB di grandezza.

Inserimento di nuove feature

Ultimo ma non per importanza l’inserimento di nuove feature. Ci riferiamo in particolar modo ad aggiunte che il team polacco ha (probabilmente) dovuto cancellare a causa dei ristretti tempi di sviluppo. Ci piacerebbe vedere, ad esempio, il tuning dei veicoli di Night City. Nel corso dell’avventura dovrete compiere infatti alcune corse clandestine, segno che gli sviluppatori avevano pensato alla personalizzazione di auto e moto. Stesso discorso per quanto riguarda la possibilità di personalizzare il personaggio post-creazione. In effetti la mancanza di un parrucchiedere nella Night City 2077 è piuttosto strana. A maggior ragione se consideriamo che Cyberpunk 2077 è stato pubblicizzato come uno dei migliori titoli a livello di personalizzazione.

recensione cyberpunk 2077

Questi dunque i miglioramenti che ci aspettiamo dalle prossime patch di Cyberpunk 2077. Prima di concludere vi ricordiamo che su Uagna.it potete accedere alla guida completa dedicata al titolo CD Projekt RED.



Abbiamo parlato di:

Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento