Home Videogiochi Guide Elden Ring: Shadow of the Erdtree | Come battere il boss finale facilmente (build scudo e stocco)

Elden Ring: Shadow of the Erdtree | Come battere il boss finale facilmente (build scudo e stocco)

Shadow of the Erdtree è finalmente uscito e la maggior parte degli appassionati dell’ultima fatica di Hidetaka Miyazaki si è lanciata di nuovo nell’Interregno. Nonostante molti Senzaluce non avessero ancora sconfitto Mohg, boss che preclude l’accesso al Regno delle Ombre, tanti altri ora si stanno godendo l’esperienza, anche se svariati giocatori stanno recensendo negativamente il DLC perché è molto più difficile di quanto si aspettassero.

Se invece siete tra i videogiocatori più impavidi e navigati e vi state divertendo a scorrazzare come pazzi in groppa al vostro fidato Torrent, dovrete inevitabilmente confrontarvi con il temibile boss finale di Shadow of the Erdtree. Inutile dire che QUESTA GUIDA CONTIENE SPOILER DI TRAMA, perchè parleremo proprio del boss conclusivo del DLC e di come batterlo senza fare troppa fatica.

Dovete sapere infatti, che l’iconico Messmer l’Impalatore (qui la nostra guida completa alla boss fight) non è il boss finale di Elden Ring: Shadow of the Erdtree, bensì può essere considerato una sorta di mid-boss molto potente. Per concludere l’avventura e portare a termine tutte le quest (qui la nostra guida completa alle quest del DLC) dovrete vedervela con… una vecchia conoscenza. Decisamente potenziata. Radahn, Consorte di Miquella.

Bando alle ciance allora, vediamo come sconfiggere il boss finale di Shadow of the Erdtree con una build semplice ed efficacissima.

Elden Ring: Shadow of the Erdtree | La build Striscia Mirmecofila + Scudo dell’impronta

Dopo pochissimi giorni dall’uscita del DLC, una patch ha nerfato (indebolito) prepotentemente la build del profumiere, che con i suoi danni elettrici risultava davvero rottissima, trishottando praticamente qualsiasi boss.

Nonostante questo, non dovete disperare. Esistono altre build e altre strategie per avere la meglio senza trucchetti o bug di sorta.

Ad esempio, la build stocco-scudo a torre, che vi permette di difendervi dagli attacchi e al contempo infliggere ingenti danni (una strategia che avevamo utilizzato anche per il boss finale di Lies of P…).

Di seguito vediamo tutti gli equipaggiamenti che vi servono.

Scudo dell’impronta (o un altro scudo pesante a torre)

Lo scudo dell’impronta è uno scudo pesante, davvero efficacissimo per la nostra build (sì, sarete in assetto pesante ma non preoccupatevi, ne vale la pena). Vi permetterà di  non cedere terreno e di subire davvero pochi danni. Non c’è bisogno di potenziarlo, già così com’è farà al caso nostro. Potrete trovarlo in Elden Ring, nel gioco base, dopo aver battuto Mohg Il Presagio, nell’area dove dovrete scendere saltando giù da un piano all’altro (fa parte della quest di Hyetta, qui la guida completa).

Striscia Mirmecofila sanguinaria

Quest’arma si trova sempre nel gioco base, vicino a Castellombroso (non vi serve entrare nella fortezza, aggiratela fino a trovare il luogo indicato qui sotto). Verrete invasi da Maleigh Marais, Signore di Castellombroso. Uccidetelo per ottenere la bellissima arma.

Dovrete quindi equipaggiarla con l’affinità Sangue (noi abbiamo utilizzato Fendente Sanguinario) e potenziarla a +25 presso la Tavola Rotonda. Questo stocco vi sarà fondamentale per non protrarre troppo la battaglia.

Equipaggiamento, talismani e balsamo

Oltre a Scudo e Striscia, non vi servirà molto altro. Potreste già essere ben equipaggiati per il boss finale, niente meno che Radahn, Consorte di Miquella. Vi consigliamo comunque un’armatura pesante, così da risultare dei tank pronti a tutto, un balsamo portentoso che vi aiuti a recuperare PV e stamina, nonché alcuni talismani come Favore dell’albero madre +2, il Talismano lancia e tutto ciò che vi aiuterà a recuperare e aumentare la vostra stamina.

Livello e Frammenti di Albero Ombra

Vi consigliamo un personaggio almeno attorno al livello 200 (se non siete in NG+ ma è la vostra prima partita), con almeno un livello di Benedizioni dell’Albero Ombra attorno al +13. Qui un ottimo punto di farming nel DLC, invece qui la guida a dove trovare tutti i Frammenti d’Albero d’Ombra (Scadutree) per potenziarvi nelle Terre d’Ombra.

Elden ring: Shadow of the Erdtree | Come sconfiggere facilmente Radahn, Consorte di Miquella

Il boss finale del DLC ha due fasi ben distinte. La prima terminerà dopo aver quasi prosciugato meno della metà dei PV di Radahn. La vostra strategia comunque non cambierà, con la build scudo a torre-lancia/stocco che ci siamo costruiti accuratamente.

Innanzitutto, sappiate che potrete evocare Ansbach (qui la guida completa alla sua quest) e Thiollier (qui la guida completa alla sua quest), prima di entrare nella nebbia dorata della boss fight. Questo comunque non è necessario e anzi, potrebbe complicarvi non poco la battaglia. Vi consigliamo quindi di procedere da soli o, al massimo, con la vostra Lacrima Riflessa, senza evocare i due NPC (otterrete comunque i loro equipaggiamenti alla fine della battaglia, i loro corpi da lootare compariranno nei pressi dell’ingresso all’arena).

Buttatevi quindi nella prima fase dello scontro senza paura. Radahn inizierà gettandosi su di voi a mo’ di meteorite. Paratevi per evitare di subire troppi danni. Iniziate subito a pararvi con il vostro scudo a torre e “punzecchiate” al contempo il nemico attaccando con la Striscia Mirmecofila Sanguinaria. Se riuscite, invocate Lacrima Riflessa o un altro spirito per darvi man forte, non fa mai male.

Se Radahn salta in aria e vi getta addosso i suoi meteoriti, correte e poi paratevi per limitare al minimo i danni. Potete parare qualsiasi cosa in questa prima fase, ma dovrete calibrare per bene l’utilizzo della vostra stamina, in modo che non arrivi praticamente mai a 0, o vi sbilancerete e vi aprirete agli attacchi del nemico (e a un probabile game over). Per questo, come vi dicevamo, potete aiutarvi con il tempismo, adeguati Talismani e Balsamo portentoso (se ritenete utile un bel respec, non esitate a recarvi da Rennala!).

In men che non si dica, passerete alla seconda fase dello scontro.

Per la seconda fase, non cambiate strategia, anche se dovrete avere un po’ più di pazienza in quanto Radahn e Miquella si muoveranno rapidamente per l’arena, spostandosi di frequente, senza darvi troppe opportunità per attaccare. Potete comunque parare efficacemente tutti i loro assalti tenendo lo scudo alzato. Abbassatelo quando potete e muovetevi il meno possibile per recuperare la stamina.

Verso la fine della battaglia, Radahn e Miquella spariranno dall’arena saltando in alto: è in arrivo un attacco ad area devastante! Fullatevi e contate sul vostro equipaggiamento pesante per non venire oneshottati.

Curiosità

In questa seconda fase, potreste subire una presa. Miquella vi parlerà. Se verrete afferrati due volte, morirete, quindi state attenti. Tuttavia, potreste pensare di farvi uccidere in questo modo almeno una volta: Otterrete infatti la scritta “CUORE RUBATO” e la gesture “Procediamo insieme”. Davvero bello e poetico.

Una volta superato l’attacco dall’alto di Radahn e Miquella, dovreste essere praticamente a fine fight. Usate ancora la tecnica scudo alzato-attacco di stocco appena vi si avvicinano e vincerete senza problemi.

Si tratta di una build facile da ottenere e di una strategia non troppo difficile da mettere in pratica, tutto sta nel pararvi nei momenti giusti, evitando di subire troppi danni. Abbiate pazienza e ricordate, la stamina è la vostra miglior alleata!

Ben fatto, Senzaluce.

Scritto da
Chiara Ferrè

Ciao, sono Chiara. Cresciuta a pane, Harry Potter e Final Fantasy, ho da sempre una grande passione per la narrazione in tutte le sue forme. Cerco campi di battaglia, magici cappelli, lucertoloni volanti. Ho una penna e non ho paura di usarla.

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

9.3

Elden Ring: Shadow of the Erdtree | Recensione

Nel 2022 avevamo iniziato la nostra recensione di Elden Ring con un...

Elden Ring: Shadow of the Erdtree | Tutte le guide al DLC

Shadow of the Erdtree è finalmente uscito e la maggior parte degli...

Genshin Impact: nuova versione 4.8 con Emilie e 300 primogemme gratis!

Genshin Impact si evolve con l’arrivo della versione 4.8, presentata oggi da...

Elden Ring: Shadow of the Erdtree | Come ottenere la Spada della Luce (o dell’Oscurità)

Shadow of the Erdtree è finalmente uscito e la maggior parte degli...

Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425