[Guida] Watch Dogs Legion | Come ottenere il trofeo “E non ti rialzare”

Di Mark
28 Ottobre 2020

Partiamo subito a bomba con le guide per alcuni dei trofei un po’ più spinosi di Watch Dogs Legion. Prima di partire vi ricordo che potete consultare l’intera lista dei trofei sul nostro sito, dove trovete anche tanti altri contenuti relativi all’ultima creazione di casa Ubisoft.

[Guida] Watch Dogs Legion | Come ottenere il trofeo “Potere alla gente”

Ora andiamo a vedere come fare il trofeo “E non ti rialzare”. Se ancora siete all’inizio del gioco e state dando una scorsa veloce alla lista trofei per vedere la fattibilità del platino o meno, questo obiettivo potrebbe non dirvi assolutamente nulla e mandarvi in confusione. Infatti, come recita la descrizione, dovremo “sconfiggere un avversario della DedSec”. Pare un po’ confusionario come concetto dato che tutti quelli che incontriamo sul nostro cammino non vedono l’ora di mettere i bastoni tra le ruote della Legione, eppure, si tratta di un procedimento tanto semplice quanto casuale.

Ricordate come vi parlammo di persone ostili nella guida al reclutamento delle guardie Albion ? Bene, alcuni nemici, oltre a questo pollice rosso, avranno anche un piccolo segno rosso visibile ancor prima di andarli a scannerizzare per vedere le loro abilità. Questi sono i cosiddetti “avversari” della DedSec. Quasi sicuramente li incontrerete semplicemente svolgendo le missioni principali e secondarie e, quando lo farete, non esitate ad assestare loro un paio di destri ben piazzati sotto al mento per mandarli al tappeto. Fatto ciò, sbloccherete anche questo trofeo.

Vi ricordo di leggere la nostra recensione di Watch Dogs Legion e rimanere sintonizzati sul sito di Uagna per ulteriori guide ed approfondimenti.

Watch Dogs Legion è ora disponibile per PlayStation 4, Xbox One, PC e Stadia.

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Io mi chiamo Marco, ho 20 anni e vivo a Pordenone, nella mia città natale. Attualmente sono uno studente della facoltà di Scienze politiche, relazioni internazionali e diritti umani ma quando non studio continuo a coltivare la mia passione per il mondo dei videogiochi, passione che ho sin da piccolo




Scrivi un commento