Nuovi dettagli su Godfall, sarà un mix tra Dark Souls e Destiny

Di Andrea "Geo" Peroni
5 Aprile 2020

Dalle pagine di Official PlayStation Magazine, abbiamo finalmente la possibilità di scoprire qualche nuovo dettaglio su Godfall, il videogioco presentato a dicembre ai Game Awards 2019 e in arrivo a fine anno su PlayStation 5 e PC.

Sviluppato da Counterplay Games e pubblicato da Gearbox Software, il gioco sarà un’esclusiva console Sony e un’esclusiva PC di Epic Games Store, che nelle ultime settimane sta espandendo sempre più la propria politica. È notizia di pochi giorni fa, infatti, che la software house di Fortnite ha deciso di diventare un distributore multipiattaforma, assicurandosi i prossimi videogiochi di alcune talentuose software house.

Gli sviluppatori avevano già avuto modo in passato di parlare di Godfall, tuttavia questa corposa anteprima pubblicata sulla rivista ufficiale PlayStation ci permette di avere un quadro molto più ampio sul titolo.

Viene spiegata maggiormente nel dettaglio la sua struttura, già descritta in passato come un loot slasher. Godfall sarà infatti una sorta di videogioco mix tra Dark Souls, Monster Hunter World e Destiny, titoli che vengono chiamati in causa dagli sviluppatori proprio per spiegare come funzionerà la loro nuova esperienza. Dalla serie di From Software (e in parte anche dal capolavoro di Capcom), Godfall eredita il sistema di combattimento, mentre grazie a Destiny i ragazzi di Counterplay sono riusciti a stabilire le basi per la meccanica del loot.

All’inizio del gioco, saremo chiamati a scegliere fra tre classi distinte di personaggi, che ci forniranno anche tre armature differenti. Sul funzionamento di queste classi, però, non sappiamo ancora nulla. Non sappiamo inoltre se, come per Destiny, il giocatore sarà forzatamente vincolato a quella classe o se sarà libero di sbloccarne altre in futuro, un po’ come accade su Anthem.

Nonostante i disagi causati dal Coronavirus, inoltre, sembra che Godfall non subirà ritardi, cosa che invece è toccata all’attesissimo The Last of Us: Part II rinviato pochi giorni fa. Sony sta prendendo in considerazione anche l’ipotesi di una release solo digitale, ma al momento nulla è deciso.

Infine, gli sviluppatori si preoccupano – ovviamente – di elogiare anche PlayStation 5 e le caratteristiche del nuovo hardware, che si rifletteranno su Godfall. Il gioco utilizzerà il ray tracing e sfrutterà soprattutto la velocità dell’SSD, che permette tempi di caricamento quasi inesistenti. Verrà inoltre supportato l’audio 3D, già discusso alcune settimane fa da Mark Cerny durante il reveal delle specifiche tecniche della console.

Cosa ne pensate di Godfall? Il gioco sembra promettente?

Fonte

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale


Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento