[Rumor] Il reboot di Star Wars: Knights of the Old Republic in sviluppo, non sarà di EA

Di Andrea "Geo" Peroni
24 Gennaio 2021

Esattamente un anno fa, il 24 gennaio 2020, un rumor scuote gli appassionati della Galassia lontana lontana: il remake di Star Wars: Knights of the Old Republic è in sviluppo.

Oggi, il 24 gennaio 2021, si è tornati a parlare proprio del medesimo progetto, mai ufficialmente annunciato ma che stando a più fonti sembra effettivamente in sviluppo – anche se le cose non starebbero come previsto dagli insider lo scorso anno.

In un recente podcast, l’insider di Star Wars Bespin Bulletin ha sganciato la proverbiale bomba: il reboot dello storico RPG di BioWare è in sviluppo, ma, udite udite, non sarà Electronic Arts a occuparsene. Addirittura, si parla di uno studio insospettabile, e ovviamente ora i fan si chiedono quale sia questo nome dietro al progetto.

Come dicevamo, esattamente un anno fa alcuni insider concordavano sulla notizia che Knights of the Old Republic sarebbe tornato sotto forma di remake, o forse di reboot, cosa che avrebbe più senso considerando il nuovo canone della saga di Star Wars post-acquisizione da parte della Disney.

L’originale gioco della serie KotoR venne sviluppato da BioWare, un tempo maestri nel mondo dei giochi di ruolo – non mettiamo in dubbio la loro bravura odierna, ma dopo alcuni scivoloni importanti il nome dello studio non è più riconosciuto come un tempo – mentre il secondo capitolo passò sotto il controllo di Obsidian Entertainment. Entrambi i giochi vennero pubblicati dalla defunta Lucasarts, ma lo scorso anno si parlava di un coinvolgimento di Electronic Arts nel progetto di reboot.

In effetti, fino a poche settimane fa pensavamo che EA avesse ancora un accordo esclusivo con Lucasfilm Games e Disney per lo sfruttamento videoludico di Star Wars, cosa che negli ultimi anni ha portato all’uscita di Battlefront e relativo sequel, Squadrons e Star Wars Jedi: Fallen Order.

Il colosso americano non ha però più un accordo esclusivo con Lucasfilm, come dimostra l’annuncio di Ubisoft di un nuovo open world di Star Wars in sviluppo presso i creatori di The Division.

Che sia proprio Ubisoft la casa dietro al ritorno di Knights of the Old Republic? Per ora non possiamo saperlo, ma un reboot di questa importante serie, anche se ancora non annunciato ufficialmente, sarebbe un processo quasi naturale per il nuovo corso del franchise di Guerre Stellari, che nei prossimi anni espanderà sempre di più i suoi orizzonti esplorando il periodo dell’Alta Repubblica, un periodo storico molto antecedente alla Saga degli Skywalker. Esplorare il passato di questo universo sconfinato è evidentemente la chiave di volta che Lucasfilm vuole dare al franchise, e un ritorno di KotoR, seppur differente da quello che conosciamo per ovvi motivi, sarebbe certamente ben accetto.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento