Ant-Man and the Wasp: Quantumania, il regista: “Cambierà per sempre il MCU”

Di Andrea "Geo" Peroni
26 Luglio 2022

Tra i protagonisti del fenomenale panel dei Marvel Studios al Comic-Con di San Diego c’è stato anche Ant-Man and the Wasp: Quantumania, il terzo capitolo della saga cinematografica di Ant-Man che ha mostrato le sue prime sequenze.

Dopo aver mostrato il primo poster, la Marvel ha infatti parlato di Ant-Man 3, confermando in buona parte i rumor che circolano ormai da diverse settimane intorno al progetto.

Il film, dopo la riorganizzazione dei progetti in casa Marvel, aprirà la Fase 5 del Marvel Cinematic Universe, e la presenza del supervillain Kang (Jonathan Majors) fa intuire che la pellicola sarà un tassello molto importante in vista poi di quelli che saranno i due film evento del 2025, Avengers: The Kang Dynasty e Avengers: Secret Wars.

Interrogato a proposito dell’impatto che avrà il film, il regista Peyton Reed ha spiegato che stavolta l’avventura di Ant-Man sarà più oscura e seria, e che le vicende che coinvolgeranno Scott Lang (Paul Rudd), Hope (Evangeline Lilly) e gli altri comprimari, tra cui Cassie Lang (Kathryn Newton), cambieranno per sempre le sorti del MCU:

L’energia era così grande. E sì, dare il via alla Fase 5 è davvero eccitante per noi, perché siamo il film di Ant-Man. È il nostro terzo film. È una trilogia ora. Ma in questo film accadono cose che cambieranno il Marvel Cinematic Universe in modo permanente. Ed è divertente per noi che Scott Lang sia al centro di quel cambiamento.

È chiaro quindi che il coinvolgimento di Kang avrà importanti ripercussioni sul prosieguo della Fase 5 e della già annunciata Fase 6, di cui conosciamo già alcuni importanti progetti.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania, diretto da Peyton Reed, uscirà il 12 febbraio 2023. Nel cast confermato troviamo Paul Rudd, Evangeline Lilly, Michael Douglas, Michelle Pfeiffer, Kathryn Newton, Bill Murray, Jonathan Majors.

LE ALTRE NOTIZIE DAL SAN DIEGO COMIC-CON



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento