[GUIDA] Elden Ring – Dove trovare i pezzi del Medaglione di Dectus per attivare il Montacarichi

Di Chiara Ferrè
12 Marzo 2022

In Elden Ring il giocatore può esplorare il vasto Interregno in lungo e in largo come meglio gli aggrada. Vi sono però alcuni luoghi che, per essere raggiunti attraverso la via più breve, necessitano di oggetti speciali.

Se siete arrivati a Liurnia Lacustre presso l’Accademia di Raya Lucaria (qui la guida per accedervi attraverso le Chiavi di Scintipietra) e avete ucciso i due boss al suo interno (il Lupo Rosso di Radagon e Rennala, Regina del Plenilunio), bazzicando nei dintorni (si fa per dire) sarete probabilmente  giunti presso il maestoso Montacarichi di Dectus. Sappiate che si tratta effettivamente della strada più breve per raggiungere la regione dell’Altopiano di Altus. Il marchingegno però è attivabile solo utilizzando un particolare oggetto, il Medaglione di Dectus, che si trova spezzato in due differenti parti del mondo di gioco. Qui di seguito vi illustreremo dove trovare entrambi i pezzi del Medaglione.

Dove trovare il Medaglione di Dectus (parte sinistra):

La parte sinistra del Medaglione si trova a Forte Haight, a Seplocride. Il Forte è situato in una zona a sud est, sotto Tetrobosco. Espugnate il Forte (non è molto grosso) e troverete una scala a pioli che vi porterà in cima a una torre. Dentro un forziere troverete la prima metà del Medaglione.

Dove trovare il Medaglione di Dectus (parte destra):

La parte destra del Medaglione è custodita presso Forte Faroth, a est della regione di Caelid e a sud dell’Albero Madre Minore. State attenti ai draghi nella zona, mentre raggiungete il Forte. Salendo ai piani superiori, in cima alle scale troverete un forziere con la seconda metà del Medaglione.

Sapevi che in Elden Ring esistono dei Mausolei Ambulanti da abbattere in grado di Duplicare le Rimembranze dei boss?

Se siete curiosi di leggere la nostra recensione senza spoiler, ecco il link!



Abbiamo parlato di:

Ciao, sono Chiara. Cresciuta a pane, Harry Potter e Final Fantasy, ho da sempre una grande passione per la narrazione in tutte le sue forme: vivo di cinema, libri, videogiochi e serie TV. Durante la settimana scrivo, osservo il mondo e vedo gente. Nel tempo libero scrivo (sì, di nuovo), disegno, videogioco.




Scrivi un commento