Home Videogiochi Speciali Beyond Good and Evil 2: cronistoria di 16 anni tra annunci, rumor e sbalorditivi trailer

Beyond Good and Evil 2: cronistoria di 16 anni tra annunci, rumor e sbalorditivi trailer

Con l’arrivo di Beyond Good and Evil 20th Anniversary Edition, da noi premiato nella recensione per aver saputo riportare alla luce uno dei più sottovalutati classici della storia di Ubisoft, si è riaccesa una domanda: ma quando arriva questo benedetto sequel/prequel/nuovo gioco della serie?

Che Beyond Good and Evil 2 sia un titolo attesissimo è risaputo. Ubisoft, negli anni, ha sempre lasciato di stucco i fan e i giocatori di tutto il mondo con presentazioni e immagini davvero sbalorditive, anche se è inutile nascondere l’elefante nella stanza: parliamo di un gioco ormai mitologico, un titolo il cui sviluppo prosegue da almeno 16 anni per quanto ne possiamo sapere, o almeno questo è il tempo intercorso tra il suo primo annuncio (sì, ce ne sono stati vari) e i giorni nostri.

E se la 20th Anniversary Edition da un lato ha spiegato ai giocatori alcuni grandi misteri legati a Jade dopo, appunto, 20 anni, dall’altra ha lasciato l’amaro in bocca per tutto quello che questo sequel non è ancora stato in grado di dare, e cioè: tutto. Protagonista di presentazioni roboanti, Beyond 2 è stato colpito da caos mediatici, rumor, indiscrezioni di ogni tipo, smentite, cambiamenti dirigenziali, addirittura morti improvvise, che hanno ormai fatto deragliare un progetto paragonabile a un kolossal hollywoodiano in fatto di budget – non vogliamo neanche immaginare quanti soldi stia costando Beyond 2 a Ubisoft.

Per farci e farvi male, dopo aver scoperto che Ubisoft è stata costretta a confermare lo sviluppo di Beyond 2 per ben 29 volte, abbiamo deciso di realizzare una cronistoria abbastanza dettagliata sui momenti cruciali che riguardano l’esistenza di questo gioco, sin dagli albori della prima presentazione. Ci sono anche alcuni colpi di scena in questa storia, che dimostra quanto Beyond 2 sia nato sotto una stella davvero cattiva. Ma non perdiamoci in ulteriori chiacchiere, perché il viaggio sarà parecchio lungo…

Beyond Good and Evil 2: cronistoria completa degli ultimi 16 anni

Maggio 2008: Primo annuncio di Beyond Good and Evil 2. Semplice teaser con Jade e Pey’j (ve lo lasciamo qui sopra), non dice molto sul gioco, e come sappiamo poi le cose sono cambiate. Ubisoft voleva solo far capire che la serie sarebbe continuata, anche se le tempistiche si prospettavano lunghissime. E infatti così sarà.

Maggio 2010: Due anni di silenzio dopo, iniziano a circolare notizie sulla presunta cancellazione del sequel. Sembrava che Michel Ancel, autore di Beyond, avesse lasciato Ubisoft per fondare un suo studio slegato dall’azienda.

Giugno 2010: Ubisoft smentisce i rumor: Beyond Good and Evil 2 è ancora in sviluppo, e sempre Ancel, creatore del primo capitolo, se ne occuperà. Ancora però zero notizie su una possibile data di lancio, o anche solo un anno di uscita.

Primavera 2011: Il primo Beyond Good and Evil viene rimasterizzato in HD su PS3 e Xbox 360, ma ancora zero indicazioni sul sequel.

Maggio 2012: Dopo altri due anni di silenzio, Beyond 2 torna a farsi vedere. Stavolta Ubisoft annuncia che il gioco è ancora in sviluppo ma per le console di nuova generazione, quindi PS4 e Xbox One. Ciò significa ovviamente che non arriverà prima del 2014. In tale occasione, l’azienda rivela anche il primo screenshot in game del gioco, che mostra apparentemente Jade tra le strade di una città che non sembra essere Hillys – eccolo di seguito. Ancora nessuna indicazione sulla data di uscita.

Novembre 2012: Michel Ancel spiega a Polygon il motivo dei ritardi su Beyond 2: i giochi di Rayman hanno occupato molto lavoro in Ubisoft Montpellier. Lo studio ha infatti lanciato Origins e sta lavorando a Legends in quel periodo, due maestosi platform che hanno concentrato grandi sforzi produttivi su di essi. Beyond 2 si fa, ma serve tempo.

Maggio/Giugno 2013: Succede di tutto. Michel Ancel pubblica un’immagine di Pey’j sui social, alimentando i rumor secondo i quali Beyond Good and Evil 2 si sarebbe fatto vedere all’E3 2013. Sarebbe stato in effetti il momento migliore, con tutta la fiera incentrata sulle console di nuova generazione. E invece, il sequel diserta completamente l’evento di Los Angeles.

Luglio 2013: Michel Ancel torna finalmente a parlare del sequel, anticipando di avere piani molto ambiziosi tra grandezza dell’universo e libertà di azione. “La mia sensazione è che tu voglia indagare con il tuo modo di indagare. Mi piace la libertà di scegliere i tuoi veicoli, volare via con l’astronave e tutte quelle cose. Era in Beyond Good & Evil 1 ma non era tanto quanto volevamo. Mi piace il fatto che se vuoi volare da una città all’altra, da un pianeta all’altro, è qualcosa che dovresti essere in grado di fare. Quella libertà e il mondo di Beyond Good & Evil sono molto impegnativi da fare”.

Settembre 2016: Tre anni dopo l’ultima intervista, Ancel torna a parlare di BG&E2, pubblicando un’immagine sui social con la quale ringrazia Ubisoft e conferma che lo sviluppo continua. Piccolo problema: non si sa nulla del gioco, ancora oggi, dopo più di 8 anni dall’uscita. L’immagine sembra mostrare Pey’j da bambino, mentre Ancel sta anche lavorando all’esclusiva PS4 Wild. Data di uscita ancora sconosciuta. Nei giorni successivi, però, i fan vanno in visibilio: Ancel pubblica costantemente splendidi artwork delle creature antropomorfe del primo gioco, ma con uno stile tutto nuovo e proiettato verso il futuro. Il sequel sembra più vivo che mai.

Ottobre 2016: Ancel conferma, ancora, che il sequel è in sviluppo, ma ritarderà per colpa delle immense ambizioni dello studio. Si parla di città gigantesche, viaggi interplanetari, personaggi nuovi, meccaniche di gioco inedite. Sembra un sogno.

Giugno 2017: Ubisoft sbanca l’E3 2017 con un maestoso trailer in CG che rivela solo nel finale il titolo del gioco: Beyond Good and Evil 2. Il sequel sembra aver davvero preso forma, mostrando una città immensa nella quale un cast di nuovissimi personaggi è alla ricerca di MDisk che nasconde una mappa stellare, per partire forse alla ricerca di un tesoro. Michel Ancel è eccitato, il trailer riaccende totalmente l’entusiasmo del pubblico, e Ubisoft Montpellier annuncia inoltre la creazione del Monkey Space Program, un programma che mira a raccogliere la community di Beyond per promuovere costantemente aggiornamenti sul titolo e ottenere feedback, in modo da puntare a un videogioco che vuole essere epocale. Il team promette costanti update del Monkey Space Program grazie a dirette streaming ed eventi dedicati, tutto per approfondire ogni singolo elemento del titolo. In effetti, così accade per parecchio tempo: con cadenza quasi mensile, il team aggiorna la community parlando dei personaggi e del mondo di gioco di Beyond 2, con informazioni che si susseguono per tutta la seconda metà del 2017 e la prima del 2018.

Maggio 2018: In una live del MSP, Ancel spiega che mentre la storia non si collegherà direttamente alle avventure vissute dall’eroina Jade nel primo BG&E, il sequel si svolge nella stessa galassia (“appena un sistema solare più avanti nella corsia cosmica”) e qualche tempo dopo la nascita della protagonista. In poche parole, sarà un prequel del primo gioco.

Giugno 2018: Ubisoft porta roba grossa all’E3 2018, con un gameplay della pre-alpha di Beyond 2. Il gioco appare ancora acerbo tecnicamente, ma incredibilmente visionario. C’è di tutto: personalizzazione del personaggio, le città da visitare, le modalità di spostamento, l’esplorazione. Sembra proprio che Montpellier stia andando a tutta birra con lo sviluppo, anche se il progetto potrebbe essere stato leggermente modificato. Un altro splendido trailer in CG conferma infatti la presenza di Jade come villain, cosa che va in controtendenza con le dichiarazioni sul fatto che Beyond 2 sia un prequel. È probabile che il gioco sia ambientato poco prima degli eventi del primo capitolo, oppure che Montpellier abbia cambiato alcuni elementi: al momento non è ancora chiaro.

Dicembre 2018: Gli aggiornamento del Monkey Space Program non sono più regolari come un anno prima, ma comunque presenti. Ancel e il suo team spiegano che ci sarà anche la possibilità di giocare in coop con amici, e per farlo utilizza un nuovo filmato di gameplay pre-alpha. Sì, pre-alpha, dopo più di 10 anni dall’annuncio del gioco.

Giugno 2019: Il silenzio inizia a fare rumore, e poco prima dell’E3 2019 Ubisoft Montpellier rassicura i fan affermando che Beyond 2 è ancora in sviluppo mostrando anche alcuni splendidi concept art dei rinoceronti di Mammago. Incredibilmente, però, il gioco salta completamente l’E3: zero trailer, zero gameplay, zero notizie.

Luglio 2020: Netflix, completamente a sorpresa, annuncia l’adattamento live action di Beyond Good and Evil.

Settembre 2020: Dopo più di un anno dall’ultimo aggiornamento, e con il Monkey Space Program quasi fermo del tutto in fatto di eventi e dirette, un terremoto colpisce Beyond 2: Michel Ancel lascia il mondo dei videogiochi. Ubisoft rassicura i fan spiegando che Ancel “non è stato direttamente coinvolto in BG&E2 per un po’ di tempo, ma il team ha lavorato duramente per costruire sulla solida base creativa che lui ha contribuito a plasmare”. Montpellier promette di mostrare il gioco in azione nel 2021. 

Ottobre 2020: Il CEO di Ubisoft, Yves Guillemot, aggiorna sullo sviluppo del gioco, il cui budget sta ormai raggiungendo livelli astronomici: “Il mondo è davvero fantastico; come hai potuto vedere, Netflix ha anche deciso di prendere quell’universo e creare un film con esso. Quindi c’è molto progresso in quel team e il gioco sta procedendo molto bene”.

Luglio 2021: Sono passati quasi 3 anni dall’ultimo gameplay di Beyond 2, e Ubisoft è costretta a fare una cosa: ribadire che il gioco è in sviluppo. Il tutto, ovviamente, senza mostrare alcun frammento di gameplay, o anche solo un semplice trailer.

Febbraio 2022: Nel silenzio più totale di Ubisoft, Jason Schreier di Bloomberg prova a rassicurare i fan: “Beyond Good & Evil 2, il sequel di un gioco molto amato dai fan, è ancora in fase di pre-produzione dopo almeno cinque anni di sviluppo, secondo le persone che lavorano a quel gioco”. Secondo Schreier, uno dei motivi del ritardo è dovuto a problemi aziendali in Ubisoft che hanno influenzato lo sviluppo del gioco. 

Agosto 2022: Ubisoft Montpellier ingaggia Sarah Arellano come capo sceneggiatrice di Beyond Good and Evil 2. Una buona e una cattiva notizia: Montpellier prosegue con lo sviluppo, ma a questo punto sembra che lo sviluppo della storia sia ripartito da zero.

Settembre 2022: Beyond 2 entra nella storia: superando Duke Nukem Forever, diventa il gioco il cui sviluppo è durato di più nell’intera storia dell’industria. Sono infatti passati più di 5156 giorni dall’annuncio del gioco.

Gennaio 2023: Ubisoft è in un momento di panico totale. L’azienda crolla in borsa, i suoi prodotti floppano, e iniziano a circolare voci secondo cui Beyond 2 sia stato accantonato per via delle ingenti risorse richieste che ancora non hanno portato risultati. Un portavoce di Ubisoft, però, smentisce i rumor e conferma che il gioco è ancora in sviluppo.

Febbraio 2023: Una bomba atomica su Ubisoft Montpellier. In un già non felice momento per Ubisoft, si scopre che lo studio è nel mezzo di una serie di indagini a causa di un ambiente di lavoro tossico, con dirigenti che vengono allontanati e dipendenti logorati dallo stress che cercano di tutto per non proseguire questa permanenza in Montpellier. Ubisoft parla alla stampa spiegando che lo studio sta cercando di riassestarsi, per mettere al primo posto il benessere dei dipendenti. I vertici, intanto, cambiano ancora. Il creative director Jean-Marc Geffroy è stato rimosso dal progetto e sostituito da Emile Morel, in precedenza direttore associato. Benjamin Dumaz, prima game director, è stato rimpiattato da harles Gaudron. L’unico nome di spicco a restare in sella è il produttore esecutivo Guillame Brunier.

Luglio 2023: un lutto clamoroso colpisce Montpellier. Emil Morel, da poco direttore creativo di Beyond 2, muore all’età di 40 anni. Si tratta dell’ennesima battuta d’arresto per il gioco.

Dicembre 2023: si scopre che Sarah Arellano, sceneggiatrice di Beyond 2, è stata recentemente rimossa da Ubisoft Montpellier e dallo sviluppo del gioco quando la direzione creativa è cambiata. La scrittura del gioco, riferisce Arellano, è stata affidata a una realtà esterna, lasciando così intendere che potrebbe non occuparsene direttamente il team di Montpellier.

Giugno 2024: Ubisoft annuncia e pubblica Beyond Good and Evil 20th Anniversary Edition, che include anche alcuni inediti riferimenti al sequel. L’azienda ne approfitta inoltre per ribadire per la 29esima volta che Beyond 2 è in sviluppo. Non si sa quando, non si sa come, non si sa dove, ma arriverà. E noi continuiamo ad attendere. 

Scritto da
Andrea "Geo" Peroni

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.

Scrivi un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Sapete qual è il lato positivo di questa generazione di console? Al momento nessuno | Wasabi

Sembrano passati pochi giorni da quando, in pieno dominio Covid, ogni appassionato...

Quanti vault esistono in Fallout? Il creatore della saga, Tim Cain, dà finalmente la risposta

Una delle più importanti domande da parte dei fan di Fallout ha...

Double Dragon Revival – Annunciato il ritorno della serie stavolta in 3D

Apparsa per la prima volta nelle sale giochi nel 1987, e che...

Age of Mythology: Retold – La closed beta è pronta a partire!

Il leggendario gioco di strategia in tempo reale Age of Mythology, originariamente...

Chi siamo - Contatti - Collabora - Privacy - Uagna.it © 2011-2024 P.I. 02405950425