Sony conferma: PS5 è venduta in perdita!

Di Marco "Bounty" Di Prospero
3 Febbraio 2021

Durante la presentazione degli ultimi dati finanziari Sony ha confermato che PS5 è venduta in perdita. In altre parole il prezzo di vendita della console è inferiore al costo di produzione.

In una delle slide mostrate, infatti, possiamo leggere le seguenti parole: “Perdite derivanti dai prezzi strategici per Playstation 5, fissati al di sotto dei costi di produzione“. Stando a quanto scritto, Sony ha preso consapevolmente tale decisione, così da ottenere un prezzo competitivo che possa tenere testa al prezzo di Xbox Series S/X e che sia in grado di attrarre quanti più utenti possibile. E’ bene specificare che quanto annunciato riguarda la sola versione standard di PS5 e non quella Digital su cui l’azienda giapponese potrebbe guadagnare qualcosa considerando la mancanza di un lettore blu-ray.

PS Now, Sony svela i tre titoli più giocati nel 2020!


A una manciata di mesi dal lancio sembra che la strategia attuata abbia già ottenuto i suoi frutti: PS5 ha infatti superato i 4 milioni di vendite nonostante i problemi di distribuzione. Oltre a ciò, l’azienda ha annunciato di aver ottenuto gran parte dei suoi ricavi da DLC e microtransazioni. Nonostante un prezzo al di sotto dei costi di produzione, quindi, Sony ha comunque ottenuto ottimi risultati grazie ai servizi offerti sulla nuova console (Playstation Plus, contenuti aggiuntivi, Playstation Now).

Fonte



Abbiamo parlato di:

Durante il giorno dipendente presso una società finanziaria. La sera nerd e videogiocatore. Per me l'intrattenimento videoludico è una forma d'arte grazie alla quale poter fantasticare e staccare la spina dallo stress giornaliero. Cresciuto a suon di Mortal Kombat, Metal Gear Solid e Resident Evil.




Scrivi un commento