Take Two parla di GTA 6! Lo sviluppo procede bene e vuole stupire

Di Andrea "Geo" Peroni
9 Agosto 2022

Take-Two Interactive, il publisher alle cui dipendenze, tra gli altri, troviamo Rockstar Games, ha aggiornato i giocatori in merito allo sviluppo di GTA 6. e ha rivelato che gli sviluppatori mirano a stabilire “parametri creativi”.

Si tratta di una delle rarissime occasioni in cui Take Two ha diffuso dettagli sullo sviluppo del gioco. All’inizio dell’anno, per la prima volta, Rockstar Games aveva annunciato di essere al lavoro su GTA 6, senza scendere però nei particolari.

I giocatori si sono basati principalmente su fughe di notizie e rapporti per saperne di più sul sesto capitolo del popolare franchise di videogiochi, ma ora Take-Two Interactive ha fornito un aggiornamento ufficiale sul suo sviluppo.

GTA 6 è stato presentato dalla società madre di Rockstar durante una chiamata sugli utili e, sebbene non abbiamo ricevuto alcuna notizia sulla sua data di uscita ufficiale, Take-Two ha dichiarato che “lo sviluppo è a buon punto”.

Hanno quindi aggiunto che Rockstar è “determinato a stabilire parametri di riferimento creativi per le serie, l’industria e l’intrattenimento”, e ciò significa che gli sviluppatori puntano a portare un’esperienza targata GTA come mai prima d’ora. Naturalmente questa è una conseguenza dell’enorme successo ottenuto da GTA V e dal suo comparto multiplayer GTA Online, che hanno cambiato radicalmente il modo di lavorare di Rockstar. Solo pochi giorni fa, ad esempio, è arrivato un nuovo corposo update, dopo quasi 9 anni dall’uscita del gioco.

Tra i nuovi parametri creativi citati dagli sviluppatori potrebbero esserci le novità emerse recentemente, che includono il primo protagonista femminile nella storia della serie e la maggior sensibilità culturale, secondo i report.

Lo sviluppo di GTA 6 ha portato Rockstar a sacrificare Red Dead Online, il cui supporto è stato sostanzialmente concluso.

Secondo vari report, inoltre, Rockstar ha anche cancellato le remastered di GTA 4 e Red Dead Redemption, per accelerare lo sviluppo del nuovo gioco.

Fonte



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento