Die Maschine – Guida Easter Egg

Di Andrea "Geo" Peroni
10 Novembre 2020

Die Maschine è la prima mappa della modalità Zombies di Call of Duty: Black Ops Cold War.

Primo capitolo della nuova Storia Etere Oscuro che segue i fatti di Tag der Toten (Black Ops 4), Die Maschine è una reinterpretazione della storica ambientazione di Nacht der Untoten (World at War), alla cui struttura classica è stata aggiunta una serie di nuove aree visitabili, tra cui il bunker e la zona del famoso schianto aereo che era visibile nella cutscene iniziale della mappa originale.

Come da tradizione, anche Die Maschine ha un Easter Egg da completare, che in particolare consente di sbloccare il Trofeo Seal the Deal. In questa guida, che naturalmente si aggiornerà e si amplierà col passare dei giorni, vi riporteremo una guida dettagliata su come completare il main easter egg di Die Maschine. Non dimenticate di segnalarci nei commenti eventuali correzioni (i fan Zombies sanno perfettamente che nei primi giorni le informazioni sono frammentate e non sempre chiarissime, per quanto riguarda l’easter egg della mappa) e soprattutto altri segreti che avete scoperto sulla mappa Die Maschine.

Prima di cominciare, un’ulteriore precisazione. Le meccaniche di gameplay di Black Ops Cold War Zombies, rispetto non solo a Black Ops 4 ma all’intera saga, sono state, almeno in parte, fortemente riviste. Prima di iniziare la scalata verso il completamento dell’easter egg, vi consigliamo caldamente di leggere tutte le novità che riguardano Die Maschine e le nuove meccaniche, che vanno dalle bibite alla rarità delle armi fino ai potenziamenti in-game. Vi lasciamo tutte le informazioni utili nei link seguenti:

Possiamo quindi ora dare il via alla guida al main easter egg di Die Maschine. In fondo all’articolo, trovate la guida anche in versione video.

STEP 1: ATTIVARE LA CORRENTE E FORGIARE IL PACK-A-PUNCH

Come di consueto, il primissimo passo da muovere verso il completamento dell’easter egg è quello di vederci chiaro sulla questione. Quale metodo migliore se non quello di accendere la luce ? Per poterlo fare vi serviranno parecchi punti sia in singolo che in cooperativa e, una volta ottenuti, non dovrete fare altro che seguire le frecce di Etere Oscuro segnate sulle pareti. Una volta raggiunto l’Acceleratore di Particelle dovrete attivare la corrente e forgiare la macchina del Pack-A-Punch attraversando l’Anomalia dentro la stanza, se non sapete come farlo, vi invitiamo a leggere la guida che abbiamo pubblicato a riguardo.

STEP 2: OTTENERE ALMENO UNA R.I.P. SHOCKWAVE

Il secondo passo è quello di ottenere almeno una R.I.P. Shockwave, la nuova wonder weapon introdotta con Die Maschine, che potrete trovare nella cassa, dalle ricompense leggendarie dei terminali delle sfide (all’ingresso del bunker sotterraneo) oppure tramite una serie di piccoli step che vi consentiranno di averla gratuitamente. Ecco di seguito come ottenerla, in quanto si tratta del processo più sbrigativo possibile per arrivare alla RIP Shockwave.

Una premessa, prima di continuare. Lo Step 2 può essere svolto in parallelo allo Step 3, e ovviamente consigliamo di proseguire in entrambi i sensi per velocizzare i tempi e non proseguire troppo oltre con i round.

Dovrete per prima cosa ottenere la tessera da uno dei due Blaster Megaton che “nasceranno” dal Megaton dopo averlo ucciso (altra premessa: sfruttate il Megaton o i Blaster Megaton per attivare anche la spora nell’area dello stagno, ne parleremo e ci servirà per dopo). Ottenuta la tessera, portatela al Laboratorio degli Armamenti per ottenere il telecomando di attivazione da remoto del dispositivo R.I.P., e ora andate all’interno della struttura di Nacht (Avamposto Omega) per avviare il processo di risucchio degli zombie e avere in regalo la Wonder Weapon.

Non ci dilunghiamo troppo, in quanto abbiamo realizzato una guida molto dettagliata sulla RIP Shockwave gratuita. La potete vedere direttamente dal video seguente, che vi illustra passo passo cosa dovete fare.

Ulteriore premessa: i potenziamenti che vedete nel video, quelli legati all’elemento acido e all’elemento ghiaccio, possono essere completati già da questo punto. Consigliamo di, ancora una volta, ottimizzare i tempi, e di procedere da subito alla realizzazione delle varie varianti della RIP Shockwave, in quanto serviranno col proseguire dell’easter egg.

Nel video non viene naturalmente specificato, ma si tratta di un’informazione arrivata solo dopo la realizzazione della guida che vedete qui sotto.

STEP 3: COSTRUIRE L’ETEROSCOPIO

Per questo step vi servirà un particolare strumento: l’Eteroscopio. Per poterlo ottenere dovrete andare nell’Etere Oscuro e trovare i tre pezzi sparsi per la mappa, che fortunatamente hanno spot fissi:

  • Sotto le scale nello Spiazzo, l’area iniziale della mappa
  • Sul motore dell’aereo, nella zona dello schianto
  • Nella stanza dell’acceleratore di particelle, in particolare in prossimità di uno dei Tunnel dell’Etere.

Una precisazione: abbiamo notato che in alcuni casi i pezzi, che possono comunque essere ottenuti tutti in un’unica sessione all’interno dell’Etere Oscuro, abbiamo un particolare ordine per essere recuperati. Potrebbe capitare infatti che non troviate inizialmente il pezzo nello Spiazzo, e che questo diventi disponibile solo dopo l’ottenimento di uno degli altri pezzi.

Potete leggere maggiori dettagli nella guida al vostro servizio sul nostro sito.

Non appena avrete costruito al tavolo di lavoro all’acceleratore di particelle e ottenuto l’Eteroscopio, sentirete le voci fuori campo degli agenti darvi delle disposizioni chiare in merito a quella che sarà la vostra missione principale, ovvero chiudere l’Anomalia.

STEP 4: L’ANOMALIA DEL DOTTOR VOGEL

Ora che avete l’Eteroscopio, sarà comparso un globo di Etere Oscuro nella stanza dell’Infermeria, che dovrete utilizzare per tornare nell’Etere Oscuro e cercare le anomalie.

Prima di tutto, però, andate al primo piano dell’Infermeria e recuperate il diario del Dottor Vogel, un libro che si trova sulla scrivania vicino al computer e che sarà fondamentale per completare questo facilissimo step.

Ora dovrete localizzare tre anomalie, che spunteranno sotto forma di globi di energia coi quali interagire. A quel punto, comparirà una sorta di eco del dr. Vogel, al quale dovremo consegnare il libro appena raccolto per sentire qualcosa di più sulla storia di Die Maschine e della nuova storyline.

Le tre anomalie possono essere “scovate” e attivate nella stessa sessione di Etere Oscuro, e hanno spot fissi:

  • Una è nell’Infermeria, dietro alla Speed Cola
  • Una è nel corridoio iniziale del bunker, dietro a una delle colonne con i terminali delle ricompense delle sfide
  • Una è esattamente di fronte al tavolo da lavoro dell’Acceleratore di particelle.

Dopo aver interagito per l’ultima volta con Vogel, sarete rispediti nella dimensione reale, e, tornando al computer dell’Infermeria, noterete che ora vicino a esso il libro riporta alcune lettere. Si tratta della password da immettere nel computer per attivare i prossimi step: interagite con esso, e compariranno nuovi globi di Etere Oscuro in spot diversi da prima che vi consentiranno di proseguire.

STEP 5: POTENZIARE LA WONDER WEAPON

Per proseguire nel prossimo step, serviranno i quattro potenziamenti della RIP Shockwave, in particolare legati agli elementi

  • Ghiaccio
  • Acido
  • Fuoco
  • Elettricità

Per i primi due, come abbiamo specificato in precedenza, non ci sono limitazioni: potete iniziare a “raccoglierli” sin da quando avete raccolto la wonder weapon per la prima volta.

I potenziamenti Fuoco ed Elettricità della RIP Shockwave possono invece essere sbloccati SOLO dopo il completamento dello step 4 dell’easter egg, quello che vi abbiamo appena raccontato. Solo grazie a questo step, infatti, cambieranno gli spawn del globo di Etere Oscuro, e serviranno proprio queste particolari posizioni per ottenere gli ultimi due potenziamenti.

Potete leggere sul nostro sito la guida completa al potenziamento della RIP Shockwave.

STEP 6: LA CHIAVE INGLESE

Nell’Infermeria è presente un contenitore sospeso in aria al quale sono collegati 4 cilindri. Neanche a dirlo, avete appena realizzato 4 potenziamenti della RIP Shockwave, e saranno proprio questi che vi serviranno per completare lo step.

Lo step è davvero banale: dovrete colpire con il giusto elemento (Fuoco, Ghiaccio, Acido, Elettricità) il giusto cilindro del contenitore: se il cilindro si alzerà dopo essere stato colpito, significa che avete azzeccato il giusto attacco della RIP Shockwave. Il giusto attacco può essere intuito anche dal colore della parte interna del cilindro: il colore blu, ad esempio, indica che dovrete utilizzare la variante criogenica della wonder weapon.

Ora, sarà comparsa un nuovo globo all’interno dell’Infermeria: attraversatelo, entrate nell’Etere Oscuro, e, al primo piano dell’Infermeria, vedrete che c’è una nuova anomalia (globo luminoso) con la quale interagire. Fatelo, e dopo aver assistito a un breve dialogo, potrete raccogliere da terra la Chiave Inglese, che ci servirà tra poco.

STEP 7: LA PALLA DI CANNONE

Step abbastanza curioso: con la chiave inglese appena ottenuta, tornate allo Spiazzo. Avete presente il carro armato che è qui presente? Perfetto, dovrete interagire con la chiave inglese fino a che uno zombie non uscirà dal portellone superiore del carro armato. Ora dovrete ucciderlo e, cosa non semplice, riuscire a lanciare una granata esplosiva all’interno del portellone del carro armato. La strategia più utile è quella delle Semtex.

Come farete a capire se lo step ha successo? Molto semplicemente, se la granata ha sortito l’effetto sperato, il carro armato avrà sparato un colpo di cannone, lanciando un oggetto molto particolare, una palla di cannone dorata. Questa palla di cannone va raccolta e portata nell’Infermeria, esattamente nel pannello al primo piano vicino al quale avevate appena raccolto la Chiave Inglese.

STEP 8: UNIRE DUE BLASTER MEGATON

Attendete fino a quando un Megaton non spunterà, e uccidetelo per farlo dividere in due Blaster Megaton. Dovrete portarli entrambi sotto al famoso contenitore nell’Infermeria attivato con i quattro potenziamenti della wonder weapon, e se avrete fatto tutto correttamente verranno assorbiti a uno a uno dal contenitore.

Andate al primo piano dell’infermeria, e attivate il computer ancora una volta: partira una breve sequenza alla quale potrete solamente assistere.

STEP 9: LA FOTO DI ORLOV

Nota: prima di proseguire oltre, vi consigliamo di essere ampiamente equipaggiati per questo penultimo step, poiché la boss fight è davvero vicinissima. Inutile dire che la RIP Shockwave è fondamentale, così come qualche giocatore dotato di scimmiette esplosive, e le armi devono essere necessariamente potenziate. Raggiungerete questo step intorno al round 20-25, dunque se non avete svolto una partita pessima, avete abbastanza punti per un ottimo equipaggiamento.

Andate nell’Avamposto Omega, dove al pianterreno sarà comparso un nuovo globo di Etere Oscuro. Nell’Etere Oscuro, dovrete cercare una nuova anomalia, che sarà il personaggio di Orlov che parlerà per vari secondi. Al termine del discorso, verrete riportati nella dimensione reale, e dove prima avete trovato l’anomalia troverete una foto lasciata da Orlov. ATTENZIONE: una volta raccolta la foto, sarete automaticamente trasportati alla boss fight, dunque questa è davvero l’ultima occasione per potenziare l’equipaggiamento ed essere pronti per lo scontro finale.

Ulteriore nota: alcuni utenti hanno segnalato che questo step in particolare presenta alcuni non indifferenti bug, per fortuna però risolvibili. Può capitare infatti che Orlov non lasci la foto da raccogliere: per risolvere il bug, lasciate passare un round e ripetete il procedimento, in questo modo tutto dovrebbe tornare a funzionare correttamente.

STEP 10: BOSS FIGHT

La boss fight si svolgerà interamente all’interno dell’Acceleratore di particelle, una zona come ben saprete particolarmente ostica e ricca di insidie. Ciò che dovremo fare è, incredibilmente, uccidere una vagonata di zombie e Blaster Megaton che cercheranno di eliminare Orlov, il quale invece deve sopravvivere per riuscire a riparare il danno al macchinario e chiudere l’anomalia.

Lo scontro è particolarmente tosto, perché gli zombie non avranno pietà né di voi né tantomeno di Orlov, dunque dovrete fare attenzione a restare in vita e a tenere d’occhio la barra di vita dell’NPC. Non preoccupatevi delle munizioni, perché avrete sia le scatole per ricaricare le armi in zona (e che ricaricano anche la WW alla modica cifra di 10 mila punti), sia perché i potenziamenti Munizioni Massime arriveranno varie volte.

Quando termineranno gli zombie, avrete anche terminato la boss fight.

Non è ancora ora di festeggiare però…

STEP 11: ESTRAZIONE FINALE

L’estrazione finale vi richiede di correre alla zona dello Stagno per terminare la partita, e completare definitivamente l’easter egg. Basterà che uno dei giocatori raggiunga l’area di estrazione dell’elicottero, dunque non preoccupatevi se uno dei vostri compagni ci lascia le piume per gli ostacoli.

Sì perché oltre agli zombie in zona, che ovviamente sono ancora a caccia di voi malcapitati, sul terreno compariranno anche dei letali fulmini che vi consigliamo caldamente di non toccare, pena una prematura dipartita. Il percorso che dovrete compiere per raggiungere lo Stagno evitando i fulmini è dunque il seguente: andate in Infermeria, uscite dal Bunker, andate nella zona del Juggernog, proseguite verso lo stagno facendo slalom tra i fulmini, e interagite con l’elicottero per fuggire.

Complimenti: avete completato l’easter egg di Die Maschine!

Hai Telegram? Clicca sull'icona per entrare nel canale



Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento