Warzone 2, è già tempo di un glitch dell’invisibilità

Di Andrea "Geo" Peroni
21 Novembre 2022

Su Warzone 2, lanciato da meno di una settimana, è già tempo di problemi: gli utenti stanno facendo i conti con un glitch dell’invisibilità, il primo per il nuovo battle royale – ma scommettiamo anche non l’ultimo.

Dopo il lancio da guinness world record, superando i numeri di Modern Warfare 3 del 2011, l’ultimo gioco della serie sparatutto ha conquistato ancora una volta la vetta delle classifiche, e supera uno dei suoi predecessori stabilendo un nuovo primato, superando stavolta i numeri di Black Ops 2.

Il 16 novembre è poi partita ufficialmente la Stagione 1 di MW2, che include anche l’arrivo di Warzone 2, il nuovissimo battle royale di Activision. Per sapere tutto sul battle royale, vi rimandiamo alle nostre ultime notizie:

Non è però tutto rose e fiori, perché su Warzone 2 è tornato nelle ultime ore uno dei problemi più discussi sin dal primo battle royale di Activision, vale a dire un glitch che rende invisibili i giocatori avversari.

Come mostrato dallo streamer Evan Moore, ci sono alcune riprese piuttosto nitide del problema tecnico in azione. Al momento non è chiaro quanto sia diffuso il glitch, ma certamente causerà problemi nelle partite di Warzone 2 che Infinity Ward dovrà aggiustare al più presto.

Per qualche motivo ancora sconosciuto, quando accade questo glitch, un giocatore non può essere visto dall’altro, nonostante sia stato rilevato sullo schermo dell’altro giocatore. Naturalmente questo dà al giocatore invisibile un vantaggio completamente ingiusto e, come si vede nella clip di Moore sotto la kill cam, mostra chiaramente che il giocatore invisibile è nel suo campo visivo.

Il thread sotto il tweet di Moore ha molti altri esempi del problema tecnico dell’invisibilità di Warzone 2 in azione sull’intera mappa di Warzone 2 di Al Mazrah, se siete interessati a saperne di più. Come accennato, al momento non è chiaro se si tratti di un glitch del tutto accidentale o se esista un modo specifico per attivarlo, e al momento non esiste neanche un modo per contrastarlo.

Infinity Ward non ha ancora commentato la notizia.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento