COD Modern Warfare II potrebbe essere già in fase Alfa, ben 11 studi al lavoro

Di Andrea "Geo" Peroni
30 Gennaio 2022

Si moltiplicano le voci su Call of Duty: Modern Warfare II, che potrebbe essere in una fase già avanzata dello sviluppo. La notizia segue le recenti voci che parlano di un possibile lancio anticipato del gioco, dopo le non esaltanti prestazioni di Vanguard.

Non senza dimenticare il terremoto delle ultime settimane – se ve lo siete persi, Microsoft si prepara ad acquisire Activision Blizzard e tutte le sue proprietà intellettuali, ma Phil Spencer ha già confermato che Call of Duty resterà anche su PlayStation almeno per il momento -, buona parte degli insider legati ad Activision sono da tempo proiettati su COD 2022.

A meno di clamorose novità, il gioco sarà Modern Warfare II, sequel del reboot di Infinity Ward del 2019, e potrebbe recuperare alcune classiche ambientazioni come Favela per poi rielabolarle in una nuova mappa di Warzone – si dice comunque che sia in sviluppo anche Warzone 2, anche se non è chiaro come questo si integrerà con il gioco attuale.

Anche gran parte della community sta già aspettando notizie su COD 2022, e questo perché Call of Duty: Vanguard, lanciato a novembre, non è stato accolto con grande entusiasmo. Con una campagna sottotono, una modalità Zombies semplicemente inaccettabile al lancio e un comparto PvP molto divisivo, Vanguard non ha fatto breccia nel cuore degli amanti della serie ed è anzi stato il peggior lancio della storia del franchise, un record non invidiabile.

Activision potrebbe aver deciso di accelerare il processo produttivo? Sembra di sì, perché a quanto pare Modern Warfare II è già entrato in fase Alfa.

Il report arriva dal fidato insider del settore, Tom Henderson, che ha recentemente caricato un nuovo video di YouTube sul suo canale rivelando che Call of Duty: Modern Warfare 2 è entrato nella sua fase alfa e si trova dunque in uno stato decisamente avanzato dei lavori. Ma non è tutto.

Henderson afferma infatti anche che sono ben 11 gli studi di Activision attualmente al lavoro su COD 2022, per quello che si prospetta come un progetto mastodontico e importantissimo. Questo numero non deve spaventare, dice Henderson, perché in realtà lo sviluppo starebbe procedendo molto bene e senza intoppi.

Con disappunto di molti, Warzone Pacific e Call of Duty: Vanguard sono stati entrambi rilasciati con un gran numero di problemi tecnici (la Stagione 2 è stata rinviata proprio per questo motivo), e Activision non vuole replicare questa situazione per il suo prossimo titolo.

Henderson afferma di aver visto i primi filmati del gioco, riportando che “Modern Warfare 2 sembra davvero in gran forma nella sua attuale fase di sviluppo”.

Le informazioni ovviamente non sono confermate ufficialmente, ma come sempre parliamo di un insider, Henderson, che si è rivelato essere affidabile in tantissime occasioni in passato.

Se MW2 è davvero entrato in fase Alfa, Activision potrebbe avere davvero in mente di farlo debuttare prima del previsto, forse anche per evitare un eventuale rilancio di Battlefield 2042 – altro FPS che nella stagione autunnale ha decisamente deluso le aspettative. Chiaro è che, come hanno espresso anche importanti nomi del settore, Call of Duty abbia bisogno di rivitalizzarsi per tornare sulla cresta dell’onda. Una delle possibili novità potrebbe essere una modalità in stile Rainbow Six Siege di cui si vocifera da tempo.



Abbiamo parlato di:

Entra a contatto con uno strano oggetto chiamato "videogioco" alla tenera età di 5 anni, e da lì in poi la sua mente sarà focalizzata per sempre sul mondo videoludico. Fan sfegatato della serie Kingdom Hearts e della Marvel Comics, che mi divertono fin da bambino. Cacciatore di Trofei DOP.




Scrivi un commento